martedì 23 novembre 2010

Strudel con ripieno speciale

Lo strudel è sinonimo di Alto Adige, principalmente di mele, ma anche con i semi di papavero, di pere, di ricotta, di ciliege e chi più ne ha più ne metta...
Oggi ho voluto provare questo ripieno ricco e godurioso, descritto da Montersino nella sua trasmissione e devo ammettere che è speciale!!!!




Ingredienti
pasta frolla con lievito
350g di mele renette
20 g di uva sultanina
30g di albicocche secche
20g di pinoli
20g di noci sgusciate
20g di zucchero semolato
50g di confettura di albicocche
1 cucchiaio di rum
100g di pan di spagna sbriciolato con mixer
1 cucchiaino di cannella (a piacere)

Dopo aver pelato le mele, inserire i quarti di mela in acqua leggermente acidulata (per evitare l'ossidazione).
Mettere in ammollo con acqua calda uvetta e albicocche per circa 10 minuti.
Tagliare le noci, passare al mixer il pan di spagna (quando lo preparo e ne ho in abbondanza lo metto in freezer, si conserva magnificamente).
Preparare il ripieno:

Scolare le mele e affettarle molto sottili, aggiungere lo zucchero, la confettura, i pinoli e le noci mescolare bene.
Continuare inserendo il pandi spana, la cannella, il burro fuso,il rum, l'uvetta e le albicocche, coprire con pellicola e mettere in frigo per un'ora in modo da ammorbidire le mele.



Togliere la frolla dal frigo e modellarla a formare un rettangolo.
Appoggiare la pasta su di un'asciughino.



Farcire con il ripieno e arrotolare la pasta con l'aiuto del canovaccio e forare con uno stuzzicadente in tanti punti per far uscire il vapore di cottura.
Cuocere in forno caldo a 180°C per 30 minuti, dopo averlo posizionato sulla placca rivestita di carta forno.

Servire con panna montata spolverata di cannella in polvere.

Partecipo anche con questa ricetta al contest di Stefania:

8 commenti:

  1. Grazie mille, un'altra ricetta ottima! Ancora in bocca al lupo :-)

    RispondiElimina
  2. Davvero speciale questi ripieno! devo decidermi uno a metter sky, due a prender un libro di sto famoso Montersino! :)


    Mi chiedevi per il curd... beh usa delle mele più asprine che dolci! baci!

    RispondiElimina
  3. eh si,davvero invitantissimo!!

    RispondiElimina
  4. Adoro gli strudel di frolla, e questo è uno spettacolo di bontà! Brava Elena, grazie della ricetta, la annoto!

    RispondiElimina
  5. che deliziaaaa!! adoro gli strudel!!

    RispondiElimina
  6. Ciao, ora sono tra i tuoi lettori.
    Avevo un setter come il tuo Zorro.
    Sono dolcissimi

    RispondiElimina
  7. mi piace l'idea della frolla e tutta la frutta che non è la solita dello strudel, deve essere molto molto golos! ciao Ely

    RispondiElimina
  8. Si, si è davvero golosissimo, ve lo consiglio!
    Utilizzando la frolla risulta sempre buono, anche dopo un paio di giorni,...il problema è che non resiste in dispensa!!!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!