venerdì 30 luglio 2010

Golfo del Tigullio





Ho trascorso un paio di giorni a Rapallo, visitando Santa Margherita, Camogli e Portofino....sono anni che non tornavo nel Golfo del Tigullio.... niente è cambiato! Tutto è rimasto uguale: l'atmosfera un po' retrò dei palazzi, le rocce a picco sul mare con viste stupende, i vicoli stretti e bui e anche non troppo puliti, quel profumo di mare che ti avvolge.


E' tutto così caratteristico! Il mare poi è di un colore unico, verde smeraldo, come le colline che circondano il golfo. Metto qualche foto, penso ne valga la pena!








Stavo per dimenticare la FOCACCIA GENOVESE! Unica nel suo genere! Ogni panetteria ha la sua ricetta: chi più alta, chi più unta, chi più croccante...ma sempre deliziosa soprattutto quando è tiepida!
Prima o poi troverò una ricetta giusta giusta..... la ricerca continua................

La canditura delle amarene

Adoro il gelato con le amarene sciroppate !!!!

Il mitico Paciugo, quando ero piccola si chiamava così!

Ho iniziato a studiare diverse ricette in merito e ho fatto una prova....devo dire ben riuscita.




Ingredienti

1kg di amarene

0,5 kg di zucchero

Scegliere amarene ben mature e sane, pulitele, eliminate il picciolo e snocciolatele.

Mettetele in una casseruola di acciaio e versate sopra lo zucchero in modo uniforme senza però mescolare. Lasciate riposare una notte, e l'indomani scolate le amarene dal succo e fate bollire quest'ultimo per 10 minuti .

Al termine versatelo caldo sulle amarene e lasciatelo fino al giorno successivo. Ripetete queste operazioni per 3 volte.

Ora le amarene sono pronte per poter essere utilizzate o per essere mantenute in frigorifero pronte all'uso.

Pomodori, pomodori, pomodori!


Abitando nel bel mezzo della Pianura Padana ed avendo un orto a disposizione, passo il mio tempo in questo periodo a cercare il modo di conservare per l'inverno frutta e verdura.


All'inizio della settimana visto la buona raccolta di pomodori ho dato il via alla stagione della salsa.


Mi sono armata di bimby e in men che non si dica, ho lavato e tolto il picciolo oltre che la maggior parte dei semini da tutte le bacche.


Ho riempito il boccale di pomodori sezionati a metà e ho frullato a velocità 10 per 1minuto.
















Tutto questo ben di Dio frullato, e quindi anche con la buccia (ricchissima di licopene, sostanza antiossidante dai molteplici effetti benefici), viene riposta in una casseruola e fatta bollire per circa 30-40 minuti, in modo da eliminare un poco l'acqua di vegetazione e renderla più facilmente conservabile.





Questa è la giusta consistenza di invasettamento!





Dopo aver inserito nei vasi tutta la salsa procedo a sterilizzare.



Metto i vasetti, con tappo rigorosamente nuovo, avvolti in carta da cucina tipo Scottex in una pentola che riempio con acqua ricoprendo i barattoli.

Faccio bollire per almeno 30 minuti e poi lascio raffreddare in acqua.


Ora sono pronti per il ricovero in dispensa.



Questa salsa la utilizzo ovunque, per la preparazione du sughi, intingoli, per farcire la pizza o anche per le torte salate.

Ve la consiglio caldamente è semplice, versatile ed è un concentrato di buona salute!

domenica 25 luglio 2010

Caprese tricolore



Ingredienti:

Mozzarella
pomodori s.marzano maturi
pesto di basilico
origano
olio extravergine d'oliva
sale e pepe q.b.

Affettare i pomodori ben maturi ma sodi e alternare a questi, fette sottili di mozzarella ben asciutta.
Condire con sale e pepe e aggiungere una leggera spolverata di origano.
Dopo aver diluito il pesto con olio evo, in modo da rendere questa salsa piuttosto fluida, distribuire a piacere sul piatto di caprese.

Nella foto potete vedere come ho disposto gli ingredienti.........aspetto dei vostri commenti sulla ricetta e sulla presentazione.


Con questa ricetta partecipo al contest di Antonella:

Benvenuti!!!

Questo è il mio primo post nel mio primo blog!

In pratica, un evento!

E' da anni che penso di aprirlo, ma per diversi motivi, primo fra tutti la pigrizia e poi a seguire l'inesperienza anzi l'ignoranza informatica, mi bloccavano non poco.

Oggi con l'aiuto del mio nipotino Fili, ho agito......e mi sono registrata!

Ed ora ..... che l'avventura abbia inizio !!!