martedì 30 novembre 2010

Biscottoni con marmellata

Questi biscottoni alla marmellata li preparo piuttosto spesso, sono semplici e per la colazione vanno benissimo!
Ho utilizzato una marmellata di pesche fatta in casa con la tecnica della canditura, procedura interessante che fa rimanere nella preparazione pezzettoni di frutta dalla consistenza ideale.



Ingredienti
pasta frolla
marmellata di pesche
zucchero a velo


Togliere dal frigorifero la pasta e renderla plastica impastandola.
Infarinare il piano di lavoro e tirare con il mattarello una sfoglia di circa 5 mm di spessore, tagliare con la formina e riporre sulla piastra del forno.




Cuocere a forno caldo 170°C per circa 15 minuti.
Raffreddati, si farciscono con la marmellata, successivamente vengono spolverizzati con lo zucchero a velo.







Con questa ricetta partecipo al contest Follie di frolla....ultimo giorno utile!!!

lunedì 29 novembre 2010

Mercatini di Natale

Sono una vera appassionata di questo genere di manifestazioni!
Questo week end l'ho trascorso a Bressanone e a Brunico a visitare i mercatini di Natale vi posto qualche foto ....















giovedì 25 novembre 2010

Polpettone con sughetto ai peperoni

Il polpettone è una di quelle ricette semplici e rapide che piace sempre a tutti soprattutto ai bambini.
Mia madre lo cucinava avvolto in un asciughino nell'acqua con le verdure... devo ammettere che non era per niente saporito.
Alcuni lo cuociono in forno facendolo diventare veramente molto asciutto, io lo cuocio a vapore: questo metodo di cottura risulta salutare, gustoso e anche rapido!
Mi servo del bimby con il suo varoma, e nel frattempo all'interno del boccale preparo il sughetto con cui lo servo. Ora vi spiego...




Ingredienti
500g di macinato di bovino di prima qualità
1 panino raffermo
100ml di latte
2 uova
1 carota
1 cipolla
1 scalogno
un ciuffo di prezzemolo
2 cucchiai di pane grattugiato
100g di parmigiano reggiano grattugiato
sale e pepe
olio evo
3 cucchiai di salsa di pomodoro
1 peperone


Preparare il polpettone: tritare la cipolla, il prezzemolo e la carota 10 sec. vel. 5, unire la carne macinata, il formaggio, il pane grattugiato, le uova e il pane raffermo rinvenuto nel latte, amalgamare 10 sec. a vel. 5.


Togliere il composto, dare la forma di salame con le mani unte di olio, posizionare nel varoma.

Preparare il sughetto: tritare lo scalogno 10 sec. vel. 8, aggiungere un poco di olio evo e soffriggere 2 min. vel. 2 a 100°C, aggiungere il peperone tagliato a piccoli cubetti, la salsa di pomodoro, sale e pepe e rosolare 2 min. vel.2 100°C, inserire acqua fino al livello 750 ml.

Posizionare il varoma e impostare a vel.1 per 40 min. temp. varoma.


Terminato il tempo tagliare il polpettone a fettine e disporle sul piatto di portata nappandolo con il sughetto.

mercoledì 24 novembre 2010

La frittata di Tutter



Non avete mai visto il cartone animato "Bear nella grande casa blu"?Ve lo consiglio caldamente è uno dei migliori cartoni per bambini, simpatico, allegro, istruttivo e mai banale... praticamente un mito!
Io e mio marito soffriamo di nostalgia di quei bei tempi in cui il nostro cucciolo si distraeva con questi racconti, ora solo mostri, draghi, battaglie spaziali e combattimenti fantastici.

Durante una puntata il topino Tatter parla del suo piatto preferito: la frittata al formaggio.
Da allora mio figlio vuole solo questa frittata,che io gli cucino solo per lui, e ancora oggi viene da noi chiamata:


LA FRITTATA DI TATTER



Ingredienti per 1 persona
1 uovo
1 cucchiaio di pane grattugiato
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 pizzico di sale
50ml di acqua minerale gassata
olio evo

Rompere l'uovo in una ciotola, aggiungere il pane, il formaggio, il sale e per ultimo l'acqua, sbattere leggermente con una forchetta.
Scaldare in una padella antiaderente un poco di olio evo, versare il composto e stendere con l'aiuto di una spatola. Far cuocere per circa 4-5 minuti da entrambi i lati.

Con questa ricetta partecipo al contest di Federica "Un uovo per amico":

martedì 23 novembre 2010

Strudel con ripieno speciale

Lo strudel è sinonimo di Alto Adige, principalmente di mele, ma anche con i semi di papavero, di pere, di ricotta, di ciliege e chi più ne ha più ne metta...
Oggi ho voluto provare questo ripieno ricco e godurioso, descritto da Montersino nella sua trasmissione e devo ammettere che è speciale!!!!




Ingredienti
pasta frolla con lievito
350g di mele renette
20 g di uva sultanina
30g di albicocche secche
20g di pinoli
20g di noci sgusciate
20g di zucchero semolato
50g di confettura di albicocche
1 cucchiaio di rum
100g di pan di spagna sbriciolato con mixer
1 cucchiaino di cannella (a piacere)

Dopo aver pelato le mele, inserire i quarti di mela in acqua leggermente acidulata (per evitare l'ossidazione).
Mettere in ammollo con acqua calda uvetta e albicocche per circa 10 minuti.
Tagliare le noci, passare al mixer il pan di spagna (quando lo preparo e ne ho in abbondanza lo metto in freezer, si conserva magnificamente).
Preparare il ripieno:

Scolare le mele e affettarle molto sottili, aggiungere lo zucchero, la confettura, i pinoli e le noci mescolare bene.
Continuare inserendo il pandi spana, la cannella, il burro fuso,il rum, l'uvetta e le albicocche, coprire con pellicola e mettere in frigo per un'ora in modo da ammorbidire le mele.



Togliere la frolla dal frigo e modellarla a formare un rettangolo.
Appoggiare la pasta su di un'asciughino.
Farcire con il ripieno e arrotolare la pasta con l'aiuto del canovaccio e forare con uno stuzzicadente in tanti punti per far uscire il vapore di cottura.
Cuocere in forno caldo a 180°C per 30 minuti, dopo averlo posizionato sulla placca rivestita di carta forno.

Servire con panna montata spolverata di cannella in polvere.

Partecipo anche con questa ricetta al contest di Stefania:

lunedì 22 novembre 2010

Spiedini di bresaola e mela verde

E' già da diverso tempo che ho dato la mia adesione al contest di Araba Felice, ma non trovavo le ricette giuste da provare, finalmente in questo w-e ho scovato le idee che cercavo, ora non mi rimane altro che cucinarle.
Inizio con un antipasto semplice semplice, degli spiedini, lo spunto l'ho trovato sull'Enciclopedia della Cucina Italiana Volume Antipasti Ed. La biblioteca di Repubblica, naturalmente ho personalizzato il tutto ....




Ingredienti per 4 spiedini
172 hg di Bresaola IGT Valtellina
2 mele verdi Granny Smith
100g di provolone piccante DOP
1 peperone giallo

Scaldare una bistecchiera e adagiare il peperone mondato e tagliato a listoni, così da grigliarlo.
Tagliare il formaggio in pezzi a parallelepipedo.
Pelare la mela e con il levatorsoli produrre dei cilindri di polpa di mela.
Arrotolare la bresaola sui cilindri di mela e a questo punto non resta che assemblare.


Alternando i diversi prodotti (rotolini di bresaola con la mela all'interno, provolone, peperone grigliato), costruire lo spiedino.

Per servirli ho utilizzato una mela verde come supporto in modo da infilzarli a raggiera.



Con questa ricettina partecipo al contest "Inventa ... mela!" di Araba felice:

domenica 21 novembre 2010

Zuppa di ceci di Merella

Con tutta questa pioggia e il freddo in arrivo, le minestre calde iniziano ad essere sempre più apprezzate ... così avendo a disposizione dei ceci di Merella della nuova raccolta, ho deciso di fare una zuppa di ceci. Questi ceci sono una varietà particolare coltivata in una zona ben definita nel comune di Novi Ligure, sono estremamante saporiti ed hanno da poco ricevuto la DE.CO..
La ricetta è tipica dell'OltrepòPavese e viene preparata in occasione della festività dei morti il 2 novembre, insieme alle castagne cotte nell'acqua.



Ingredienti per 4 persone

250g di ceci di Merella
2 foglie di alloro
1 rametto di rosmarino
100g di lombo di maiale
1 carota
1 canna di sedano
2 cucchiai di salsa di pomodoro
sale e pepe
crostini o fette di pane casereccio tostato
olio evo



La sera precedente mettere i ceci in ammollo in una ciotola con acqua in abbondanza.
Al mattino successivo scolare i ceci e inserirli in una pentola con acqua, aromi, salsa di pomodoro, sale e pepe, la carne e le verdure.
Lasciare cuocere per almeno 2 ore, al termine, dopo averli assaggiati, togliere la carne e passare la metà dei ceci al passaverdure (non con il mixer, come ho fatto io!) insieme alla carota e al sedano, far bollire fino alla densità del brodo voluta.
Servire calda con crostini o fette di pane casereccio tostato.
E' possibile, tenendolo un poco liquido, far cuocere una pasta piccola (tipo ditalini).

Con questa ricetta  partecipo all'Abbecedario culinario d'Italia organizzato da Trattoria MuVarA e ospitato, per le ricette lombarde, dal blog di Paola, Voglia di cucina... voglia di sognare

giovedì 18 novembre 2010

Petti di pollo in fricassea

Questa non è la ricetta classica, ma una mia elaborazione con qualche variazione. Queste la rendono più rapida, la preparo quasi sempre come cena al ritorno dal lavoro,e anche più saporita.
Se la provate fatemi sapere.....




Ingredienti per 4 persone
1 petto di pollo a fettine
1 scalogno
100ml vino bianco
1 uovo intero
1limone spremuto
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
olio evo
timo
sale
pepe

Scaldare in una padella 2 cucchiai di olio evo, soffriggere lo scalogno affettato sottile.
Aggiungere la carne e rosolare a fuoco vivo da entrambi le parti, salare e sfumare con il vino bianco.
Dopo aver cosparso la carne con il timo, cuocere ancora una decina di minuti (il tempo dipende dallo spessore delle fettine).
Nel frattempo sgusciare l'uovo in una ciotola, aggiungere il succo del limone, il formaggio, aggiustare di sale e pepe e sbattere con una forchetta.
Quando la carne risulta cotta, inserire la crema a base di uova, mescolare delicatamente e continuare la cottura per qualche minuto.
Servire ben caldo.

mercoledì 17 novembre 2010

Uova strapazzate con cipolla caramellata

Cerco di cucinare le uova almeno una volta alla settimana, ma non sempre ci riesco perché spesso mi manca la ricetta giusta.
Mi adatto alla solita frittata al formaggio o alle uova sode con i piselli.... sempre le stesse cose, se non studio qualcosa di diverso mi annoio da morire!
Questa sera, erano in programma le uova e visto la scarsità di materie prime in frigorifero, ho optato per l'abbinamento con la cipolla rossa di Tropea.
Devo dire che il risultato è stato apprezzato....




Ingredienti per 2 persone
3 uova
1 cipolla rossa di Tropea di medie dimensioni
1 cucchiaino colmo di zucchero
olio evo
sale

Far rosolare la cipolla affettata sottilmente con 1 cucchiaio di olio evo, portare a cottura (5-10 minuti) aggiungendo un poco di acqua a fuoco basso.
Aggiungere il sale (un pizzico) e lo zucchero, mescolare in modo da caramellare la cipolla.
Sgusciare le uova in una terrina, salare (un pizzico a uovo), aggiungere le cipolle raffreddate e sbattere il tutto con una forchetta.
Scaldare 2 cucchiai di olio evo in una padella antiaderente, inserire il composto, lasciare rapprendere qualche minuto e poi muovere con una forchetta in modo da strapazzarle a dovere.
Attenzione alla cottura....le uova devono essere cotte (salmonella in agguato sotto i 60°C), ma anche morbide (essendo strapazzate!!) e quindi non prolungate troppo il riscaldamento!

Questa ricetta partecipa al contest di Federica "note di cioccolato"

martedì 16 novembre 2010

Torta frangipane ai kiwi

Questa torta è stata preparata da Massimo utilizzando una ricetta del grande pasticcere Luca Montersino, suo unico idolo! Devo ammettere che è un dolce un po' diverso dal solito, si assapora volentieri, è goloso senza essere stucchevole.



Ingredienti (per 2 tortiere da 20cm):

600 gr Pasta frolla

Per il Frangipane alla frutta:
110gr Zucchero di canna
125gr Farina di mandorle scure
125gr Farina debole
100gr Burro
250gr Purea di kiwi
60gr Zucchero liquido
110gr Kiwi tagliati a cubetti
12,5gr Lievito Chimico (baking)
Confettura di frutta qb

Per la Farcitura
250gr Crema pasticcera
6 Kiwi


Preparazione del composto frangipane:


Montare il burro morbido con lo zucchero di canna, utilizzando uno sbattitore con le fruste, incorporare la farina di mandorle e poi poco alla volta la purea di frutta
unendola a filo.Aggiungi lo zucchero liquido, non smettendo mai di montare con le fruste.
Infine inserire la farina, precedentemente setacciata con il baking mescolando dal basso verso l'alto.

Assemblaggio


Foderare la tortiera con la frolla, forare il fondo per evitare che si sollevi mettere uno strato di confettura di frutta sul fondo e poi i pezzettini di kiwi.
Aggiungere il composto frangipane.









Cuocere in forno caldo a 160° per 40 minuti, a cottura ultimata lasciare raffreddare la torta nel forno aperto.

Decorare con crema pasticcera e kiwi tagliati a piacere.











Servire con un buon Moscato Passito di Pantelleria.

sabato 13 novembre 2010

Cupcakes all' albicocca

Mio figlio adora l'arancione, quando sceglie qualcosa, dal quaderno alla maglia predilige sempre questo vivacissimo colore.
A me fa piacere, lo trovo indice di allegria e spensieratezza.
Così, ieri ho deciso di cucinargli questi dolcetti del suo colore preferito.....



Ingredienti per 12 dolcetti
100g di farina bianca
100g di farina gialla (fioretto)
100g di albicocche essiccate
1 cucchiaio di baking
80g di zucchero
1/2 cucchiaino di sale
75g di burro
150ml di latte
1 uovo
per decorare:
100g di zucchero a velo
1 cucchiaio di colorante arancione (ho miscelato il giallo a una goccia di rosso)
codette al cioccolato
1 cucchiaino di albume
arancia candita

Setacciare la farina gialla, bianca e il lievito in una terrina, aggiungere lo zucchero e il sale. In un'altra ciotola sbattere l'uovo con il latte e il burro.
Amalgamare entrambi i composti e unire le albicocche tagliate in 4 parti.


Preparare nelle vaschette apposite i pirottini di carta e inserire il composto, per 3/4 della loro capacità.
Infornare a 190°C per 15-20 minuti a forno caldo.
Lasciare raffreddare prima di decorare.



Preparare la glassa mescolando lo zucchero a velo con il colorante e l'albume; disporre i dolcetti su di una griglia e versare le glassa abbondantemente, spargere le codette e l'arancia candita. Lasciare asciugare per qualche ora.




















Questa ricetta partecipa al contest: