venerdì 21 gennaio 2011

Pandolce genovese

Questo pandolce l'ho realizzato durante le festività natalizie prendendo spunto da una ricetta di Montersino e da diversi siti sul web. Da queste informazioni ho cercato di produrre una mia ricetta: il risultato è stato piuttosto buono, anche se non molto fragrante....forse con il lievito madre sarebbe stato meglio (ma ne sono sprovvista!)e poi pennellandolo con l'uovo, a mio parere, ha preso troppo colore!
Nonostante tutto, il sapore era più che soddisfacente ...è stato sbaffato via alla velocità della luce.......






















Ingredienti

600g farina (400 W)
12g di lievito di birra
250g di latte fresco intero
125g di zucchero di canna
160g di burro
4g di sale
230g di uva sultanina gigante
50g di fichi secchi tritati
50g di noci
125g di arancia candita
125g di ananas disidratato
125g di papaia disidratata
1 uovo per pennellare la superficie prima di cuocere (consiglio: meglio usare il latte!)

Impastare la farina con il lievito, lo zucchero e il latte tiepido, quando l'impasto risulta incordato iniziare ad aggiungere il burro a pomata poco alla volta (in 3-4 volte).
Lasciare lievitare un paio d'ore.

Nel frattempo mettere l'uvetta a bagno in acqua calda e tagliare a cubetti l'arancia candita e la frutta secca e disidratata.
Unire la frutta impastando lentamente e cercando di inserirla in modo omogeneo, lasciare lievitare un paio di ore.


Dividere l'impasto in 2 pani e modellare usando entrambi le mani con il metodo della "pirlatura".
Lasciare lievitare per almeno tre ore.



Spennellare con un'uovo interno (visto il risultato direi che è meglio il latte!)e poi cuocere per 45 minuti in forno caldo a 180°C.

Se è lo si crede necessario, coprirlo con dell'alluminio per evitare che si scurisca troppo!




Con questa ricetta partecipo all'Abbecedario culinario d'Italia organizzato da Trattoria MuVarA e ospitato, per le ricette liguri, dal blog Tutto a occhio










5 commenti:

  1. complimenti che bontà! è sempre un piacere passare nel tuo blog! baci!

    RispondiElimina
  2. che buono, Elena! come tutto quello che fai.
    un bacione ebuona domenica!

    RispondiElimina
  3. Ma guardate che poi ci credo veramente!!!
    Un bacione e grazie!

    RispondiElimina
  4. Che buono! ti è venuto benissimo!!!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!