venerdì 11 marzo 2011

Le chiacchiere (frappe) di Carnevale

Sì, lo so Carnevale è finito e la Quaresima è già iniziata....ma non per tutti, infatti i milanesi festeggiano domenica il Carnevale Ambrosiano!
In onore a Milano e ai suoi abitanti, simpatici e operosi, che mi hanno ospitato per 5 anni(quelli dell'Università) dedico questa ricetta. In quegli anni mi sono trovata molto bene, ho sempre sostenuto che il cielo di Milano era di un azzurro speciale e nelle vacanze sentivo una nostalgia incredibile, si proprio della città, dei rumori, del caos frenetico.... Voi direte "C'è sotto qualcosa..." Invece no, non avevo nessun interesse sentimentale, ero semplicemente innamorata della metropoli, forse perché abito in un piccolo paese...chissà!
Comunque torniamo alla ricetta, è semplice e precisa nelle dosi e nelle operazioni e, se si segue attentamente, non si può sbagliare, il risultato sarà speciale.
E' la ricetta di Luca Montersino, che era stata pubblicata sulla rivista Alice cucina lo scorso anno.




Ingredienti

400g di farina forte (tipo Manitoba)
60g di zucchero a velo
40g di burro
30g di tuorli
85g di uova intere
6g di baking
4g di sale
1 bacca di vaniglia
10g di aceto
40g di latte fresco intero
olio evo per friggere (quest'anno ho usato l'olio di riso)

Impastare, a mano o con impastatrice, la farina,lo zucchero, le uova intere e tuorli, prima sbattuti insieme con una forchetta, il sale, il baking, l'aceto e il latte, appena risulta impastato il composto unire poco alla volta il burro e infine gli aromi.
lasciare riposare per almeno 12 ore in frigo.

Stendere sottilmente(nell'ultimo buco della sfogliatrice risultano molto croccanti, nel penultimo più morbide).





Tagliare con rotella dentellata.







Friggere in olio caldo a 160°C.
Rigirare in cottura le frappe per ottenere una doratura ottimale.







Per mantenere l'olio alla temperatura di 160°C, controllare con un termometro, ma attenzione a non appoggiarlo al fondo come nella foto, bisogna tenerlo immerso ma non appoggiato, altrimenti misurerebbe la temperatura del fondo della pentola e non dell'olio!



Scolare con una pinza e poggiare su carta assorbente, per eliminare l'eccesso di olio.
Spolverizzare con lo zucchero a velo.



Con questa ricetta partecipo al contest del blog I love desserts:

6 commenti:

  1. Meravigliose, io quest'anno non le ho fatte ne le ho provate.
    buona domenica.

    RispondiElimina
  2. tentatrice....troppo buone!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. che buone, carnevale è già finite...ma qualcuna ancora la mangerei....hai un bel blog, da oggi ti seguo anche io!
    http://lericettediangela.blogspot.com/
    a presto!

    RispondiElimina
  4. tu e Montersino siete una garanzia!
    bravissima!

    RispondiElimina
  5. Buonissima questa ricetta...grazie per avermela inviata... a causa di alcune intolleranze non posso mangiarle, ma appena ho concluso la dieta disintossicante anche se carnevale sarà finito da mesi, le voglio provare... montersino è sempre una garanzia... in bocca al lupo e grazie ancora per la ricetta...
    ps. il mio blog si chiama I love desserts

    RispondiElimina
  6. Grazie dei commmenti...e correggo subito il nome del blog...scusami!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!