giovedì 14 aprile 2011

Tagliolini con salsiccia e fagioli dall'occhio

I fagioli dall'occhio sono dei legumi poco conosciuti, ma vi assicuro molto saporiti e versatili, si possono usare come qualsiasi altro tipo di fagioli nelle minestre o anche come contorno un poco insolito. Hanno le stesse caratteristiche e proprietà benefiche, e sono più delicati nel sapore. Questa ricetta può essere considerata un piatto unico essendo completa dal punto di vista nutrizionale.
Ora vi indico come li ho preparati...





Ingredienti per 4 persone
4 manciate di fagioli dall'occhio essiccati
2 cucchiai di olio evo
1 scalogno
1 carota a cubetti
1/2 canna di sedano
1 spicchio di aglio
2 cucchiai di passata
100g di salsiccia
sale e pepe
250g di tagliolini all'uovo

Lasciare in ammollo in acqua fredda i fagioli secchi per almeno 12 ore.

Preparare un soffritto con lo scalogno affettato,l'aglio, la carota e il sedano e rosolarlo nell'olio caldo qualche minuto. Unire la salsiccia e dopo circa 5 minuti,i fagioli e la passata.
Aggiungere acqua fino a coprire gli ingredienti e lasciare sobbollire per almeno 1 ora, facendo attenzione al livello dell'acqua, assaggiare prima di spegnere il fuoco per controllare la cottura ( che dipende dal numero di ore in cui i fagioi sono stati in ammollo).
Aggiustare di sale e pepe.

Cuocere in abbondante acqua salata i tagliolini per il tempo indicato sulla confezione, condire con il sugo ristretto di fagioli.
Servire con Parmigiano Reggiano grattugiato da aggiungere a piacere.

4 commenti:

  1. Cia, noi i fagioli occhio li conosciamo bene e ci piacciono moltissimo: piccini e delicati, perfetti con qualsiasi abbinamento.
    Bellissima pensata quelal di condirci una pasta, per realizzare una specie di insalata che con l'arrivo della bella stagione involgia certamente di più.
    baci baci

    RispondiElimina
  2. Conosciutissimi a casa mia questi fagioli so che sono una bontà....però abbinati così sono una vera novità! Bravissima, baci

    RispondiElimina
  3. Li conosco bene mia mamma li faceva in umido , con pomodoro e odori.
    La tua versione mi ispira non poco così ricca di sapore.
    A Firenze li chiamiamo fagioli con l'occhio :)

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!