mercoledì 14 settembre 2011

Pansotti al sugo di noci

Eccomi di rientro dall'ultima vacanza dell'estate, è stata solo una toccata e fuga, qualche giorno in Liguria, più precisamente nel golfo del Tigullio, un luogo a cui mio marito è molto legato e dove anch'io ritorno sempre volentieri......



Ogni volta che arriviamo in quei luoghi è d'obbligo cucinare i famosi pansotti, naturalmente conditi con l'ottimo sugo di noci, è un piatto che conosco da sempre e lo associo al profumo della Liguria.
Devo ammettere che non ho mai provato a preparare questa deliziosa pasta ripiena, conosco la ricetta, gentilmente concessa dalla signora Franca, rapallese doc, ma quello che mi blocca è trovare la borragine (scusa ufficiale!).
In quanto al sugo ho una ricetta collaudatissima che propongo di tanto in tanto, anche con altri formati di pasta, un esempio è stato l'uso sui gnocchi alla romana presentati per l'MT challenge.




Ingredienti per 6 persone
pasta
400g di farina
2 uova
un poco di vino bianco
sale
ripieno
400g di erbette
200g di borragine
200g di ricotta
70g di grana padano grattugiato
1 uovo
sale e pepe

sugo di noci (vi rimando alla ricetta già pubblicata!)


Lavare le verdure, lessarle in poca acqua e strizzarle bene, tritare finemente e unire al resto degli ingredienti (grana, ricotta, sale, pepe e uova), mescolare molto bene in modo da rendere omogeneo il ripieno.
Fare la pasta: posizionare la farina a fontana, unire le uova e anche un poco di vino, impastare bene in modo da renderla compatta e ben liscia (quando di schiaccia deve scioccare!).


Lasciare riposare per 10-15 minuti i una ciotola a temperatura ambiente e poi procedere facendo sfoglie che verranno ritagliate a quadrati di circa 5 cm di lato.
Si farcisce con una noce di ripieno, si chiudono a triangolo e poi a cappelletto arrotolandoli sul dito.


Si cuociono in acqua salata bollente (bastano pochi minuti dopo che sono saliti "a galla") e si condiscono con il sugo, portato a temperatura ambiente.

Con questa ricetta partecipo al contest di La Nuez Moscada:



Con questa ricetta partecipo all'Abbecedario culinario d'Italia organizzato da Trattoria MuVarA e ospitato, per le ricette liguri, dal blog Tutto a occhio


11 commenti:

  1. La pasta condita con il sugo di noci mi piace tantissimo, se poi si tratta di formati fatti in casa, la adoro.
    Buonissima giornata.

    RispondiElimina
  2. ciao, grazie per aver partecipato al mio concorso con questa gustossima ricetta! hai confezionato dei pansotti davvero divini! perfetti!
    a presto

    Benedetta

    RispondiElimina
  3. la salsa di noci sulla pasta è un qualcosa di paradisiaco; mi piace molto il ripieno che hai preparato soprattutto per l'uso della borragine. un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Mi piace molto la borragine, ma è difficile trovarla. I pansotti li ho assaggiati sono buonissimi. Il sugo di noci, per me, è un ottimo condimento per qualsiasi tipologia di pasta.

    RispondiElimina
  5. MA DAIIII!!! Io abito 10 minuti scarsi da Zoagli! Averlo saputo!...
    Alla prossima, un bacione.

    RispondiElimina
  6. non ho mai mangiato i pansotti, quasi quasi provo con la tua ricetta :-D
    A.

    RispondiElimina
  7. Buonissimo il sugo di noci , con questa pasta ripiena poi....

    @Tinny: Complimenti proprio la piazzetta di Zoagli!
    ma davvero abiti li vicino? ma sai che vengo spesso dalle tue parti, zona Rapallo S. Maria ho il pernottamento e poi gironzolo tra i vostri paesini...alla prossima promesso!
    @Fragoliva: non l'ho mai provata, ma la fonte (sig. Franca) è più che autorevole!
    @

    RispondiElimina
  8. Mai stata a Tigullio...i pansotti però me li farei anche a NApoli! Sembrano deliziosi

    RispondiElimina
  9. Ottimi con la salsa alle noci, ogni tanto me li portano dalla vicina Liguria ma adesso grazie a te posso farmeli anche da sola! Buon we!

    RispondiElimina
  10. G come Grazieeeeeee!!! Genova e la Liguria sono state aggiornate e sono qui: http://abcincucina.blogspot.com.es/2012/05/g-come-genova.html.

    Il viaggio prosegue, non mancare!
    Aiu'

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!