mercoledì 18 gennaio 2012

Spatzle al nero di seppia con mascarpone alla vodka

Quei gnocchettini tirolesi, così versatili da poter servire come primo piatto o anche come contorno, questa volta mi hanno meravigliato davvero ....ho deciso di "farli neri"!
E si sono comportati pure bene!
Ho deciso di provare il mio solito impasto aggiungendo, anziché gli spinaci, il nero di seppia, mi è sembrato troppo solido e così ho aggiunto un poco di acqua in più arrivando a ottenere la consistenza ideale (vi premetto è collosa!) per prepararli. 
Come vi sembrano?



Ingredienti per 4 persone
350g di farina 0
150ml di acqua
2 uova intere
2 bustine di nero di seppia
sale
200g di mascarpone
1 cucchiaio di olio
50ml di vodka
uova di lompo nere


Impastare la farina con le uova, unire l'acqua il sale e il nero di seppia.
Lasciare riposare un paio d'ore almeno.




Preparare il sugo: scaldare l'olio, unire la vodka e sfumarla a fuoco alto, inserire il mascarpone, aggiustare di sale e togliere subito dal fuoco (prima che il mascarpone sia completamente liquido...si rischia di separare la fase grassa dalla proteica).




Mettere a bollire una pentola d'acqua salata e quando bolle produrre con l'attrezzo apposito i gnocchetti.
Scolarli e condirli con il sugo  caldo.



Servire con una spolverata di uova di lompo nere ...certo meglio sarebbe stato avere il caviale, ma nel mio cesto natalizio avevo quello e ...quello passa il convento! eh, eh!





Con questa ricetta partecipo al contest :
"Colours and food, what else?"
di Valentina e Cinzia...




Con questa ricetta partecipo all'iniziativa Abbecedario culinario della Comunità Europea che per le ricette austriache è ospitato da  Rosa Maria di Torte e dintorni

13 commenti:

  1. Idea perfetta per questo contest. E gustosissima! Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  2. Che idea geniale, gli spatzle neri! Anch'io di solito li preparo con gli spinaci. Mi é avanzato del nero di seppua e sono curiosa di provarli. Per il caviale proprio non é periodo, vanno benissimo le uova di lompo (poi a me il caviale non piace!). Buona serata

    RispondiElimina
  3. Mamma mia, incutono un certo rispetto! Davvero originali, un abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Bella ricetta ,interessante.......Ciaoooooooooo

    RispondiElimina
  5. Sei fortissima Elena!! Fino ad oggi avevo visto stravolgere gli Spatzle nel condimento, ma tu risci ad andare al cuore, ne modifichi l'impasto...mi piace questo spirito di rivoluzione nel piatto :))
    grazie carissima, aggiorno subito la lista!
    Vale

    RispondiElimina
  6. Da te trovo sempre piatti particolari, originali e pieni di creatività. Complimenti.
    Ho visto anch'io la puntata di Alice sui grissini, devo provare anche quelli al formaggio, chissà che saporiti.
    A presto!

    RispondiElimina
  7. Mi piaccciono un sacco questo piatti che osano sperimentazioni così particolari...dando risultati originali e appetitosi. Per me un bel pollice su :)

    Buona giornata

    RispondiElimina
  8. ..senza parole, Elena troppo brava<! nonostante le idee per questi due colori si accavallano anche a me, gli spatzle non li avevo immaginati: bellissimi!
    grazie infinite, da queste vostre ricette mi viene un sacco d'ispirazione ;))

    RispondiElimina
  9. Mi riprometto sempre di fare gli spatzle e poi non mi ricordo mai. Questi li farò senz'altro, visto che a casa mia il nero di seppia è amato anche dai ragazzi!!!

    RispondiElimina
  10. @Patty: grazie,cara!
    @Babi: anch'io di solito li faccio con gli spinaci, questa è una "licenza"!
    @Tinny: mio figlio non li voleva assaggiare poi non voleva più smettere di mangiarli..dici che incutono anche timore?
    @Lidia: grazie!
    @Vale: il vostro contest mi ha stregato!
    @Dana: grazie, i grissini sono ottimi, ti farò sapere quando li posto.
    @Cinzia: una gran voglia di provare cose particolari è il tempo che manca!!!!
    @Solema: provali poi mi fai sapere, ok? baci

    RispondiElimina
  11. Ciao Elena, che bella presentazione e piatto a contrsti, mi piace.

    RispondiElimina
  12. Elena, gli spatzle li faccio spesso ma al nero di seppie non li avevo mai visti. Intuizione molto originale, e la salsa di accompagnamento dovrebbe essere proprio buona, da provare!! Un abbraccio carissima

    RispondiElimina
  13. Elena questi gnocchetti devo provarli :) grazie del contributo

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!