sabato 14 gennaio 2012

Tortine alla crema di ricotta al limone

Con questa ricetta partecipo al contest di Gianni del blog Cocogianni o cuocogianni?.
Sono arrivata appena appena in tempo nonostante non sia partita in ritardo....
Avrei voluto preparare qualcosa di veramente carino e, quando parto con questa premessa e si può inviare una sola proposta, divento estremamente critica con me stessa e la poca creatività si riduce a zero. 
L'idea di fondo è tratta dal libro di Annaliese Kompatscher con qualche variazione negli ingredienti e negli impasti.
Ho fatto diverse prove,  questa mi convince abbastanza, ma vi assicuro che se non fossimo al termine del contest avrei provato altre varianti.......
Ora passo alla ricetta... 



Ingredienti per 6 monoporzioni
per l'impasto
200g di farina debole
120g di burro a pomata
1 tuorlo sodo
70g di zucchero
1 pizzico di sale
per il ripieno
500g di ricotta
150g di zucchero a velo
2 cucchiai di succo di limone
1/2 limone grattugiato
6 fogli di gelatina
2 cucchiai di vino bianco
370ml di panna montata
per la decorazione/ assemblamento 
lemon curd
cacao amaro in polvere
3 limoni biologici
6 cucchiaini di zucchero
1 cucchiaino di glucosio



Il giorno precedente candire la scorza di limone:
con il rigalimoni togliere la scorza in modo da avere le striscioline tutte uguali. immergerle in un pentolino con acqua circa 60-70ml e scaldare fino ad ebollizione, eliminare l'acqua e rifare questa operazione per 3 volte per eliminare il sapore amaro.
Unire lo zucchero e il glucosio, 6 cucchiai di acqua e  far bollire per circa 2-3 minuti, far raffreddare, dopo un'oretta rifare l'operazione, raffreddare e ripetere.
Stendere su carta forno i filetti di scorza di limone (questa canditura rapida l'ho potuta fare essendo scorze molto sottili).


Impastare la farina con il burro, lo zucchero, il sale e il tuorlo passato al setaccio.
Lasciare raffreddare la pasta per almeno 2 ore in frigo coperta da una pellicola.
Passato il tempo, impastare ancora in modo da renderla plastica e poi con un mattarello stenderla sottilmente (3 cm) e poi ritagliare con un coppapasta.
Cuocere in forno caldo a 180°C per 8 minuti.
Togliere dal forno e far raffreddare.




Preparare il ripieno: setacciare la ricotta in modo da renderla più soffice, unire lo zucchero, il succo e la scorza grattugiata.
Ammollare in acqua fredda la gelatina per circa 10 minuti, poi strizzarla e scaldarla al microonde con il vino, mescolare bene e aggiungere al composto.
Unire la panna montata mescolando dal basso verso l'alto per evitare che si smonti.

Assemblaggio: spalmare un sottile strato di lemon curd su ogni biscotto, con l'aiuto di un coppa pasta rivestito di carta forno aggiungere la crema di ricotta fino al livello desiderato, mettere in frigo per un paio di ore.
Togliere dal frigo, sfilare il coppapasta, coprire con un altro strato di biscotto spalmato di lemon curd sul lato da appoggiare alla crema.


Cospargere con cacao amaro e decorare con le scorze di limone candite.




Con queste dosi è possibile fare anche una torta unica utilizzando uno stampo diametro 26cm, la cottura sarà più lunga viste le dimensioni dei dischi, consiglio circa 10-12 minuti.

11 commenti:

  1. Sono proprio contento c per la tua partecipazione.
    In più hai scelto un dolce che deve essere davvero buonissimo.
    L'hai anche presentato bene per cui non vedo perché non dovresti essere soddisfatta.
    In bocca al lupo
    Bacioni

    RispondiElimina
  2. e' fantastica e ti auguro troppo di vincere!

    RispondiElimina
  3. Ma é davvero bellissima! Dovresti esserne proprio orgogliosa, l'hai presentata molto bene e poi deve essere anche ottimo il gusto. Mi piacerebbe averne qui una per la merenda. Buona domenica, un bacio.

    RispondiElimina
  4. bella e buona !! .. in bocca al lupo per il contest..

    RispondiElimina
  5. Bellissime e golose, complimenti Elena!

    RispondiElimina
  6. Bellissime e golose, complimenti Elena!

    RispondiElimina
  7. preferiso la miniporzione :D deliziose!! mi piace molto il profumo del limone!

    RispondiElimina
  8. Belle e super golose! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. Mhmmm bella e chissà che buona :))) nel caso volessi fare altri tentativi, chiamami!!! faccio volentieri da cavia ihihihih...un bacione!

    RispondiElimina
  10. @Gianni: se fossi ancora rifarei la frolla ancora più sottile, si rompe bene con la forchetta, ma se fosse più sottile andrebbe meglio a mio parere...
    @;)
    @Carla: ma grazie!
    @Babi: grazie 1000!
    @Fior di loto:incrocio le dita!
    @Speedy: golose sì e neanche tanto caloriche...
    @Vichky: sono sicuramente più eleganti, vero?
    @Sississima: un abbraccio!
    @Mary:allora ti aspetto!!!!! baci

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!