sabato 18 febbraio 2012

Bavarese di topinambur con crema di zucca e gorgonzola

Questa ricetta del blog La cucina di Mamma Loredana mi ha subito affascinato, la ricerca degli ingredienti, la presentazione e l'abbinamento dei sapori mi hanno convinto.
I gusti tendenzialmente dolci con il piccante-deciso del formaggio sono i miei preferiti e sono presenti spesso in questo blog. La ricetta non l'ho variata minimamente...è perfetta, ho aggiunto solamente un poco di granella di nocciola sulla composizione e sul piatto solo per "sporcarlo", questa nota croccante non deve essere troppa altrimenti coprirebbe gli altri sapori.


Ingredienti per 4 porzioni
500ml di latte
250g di topinambur
250g di zucca
100g di panna fresca
40g di gorgonzola
10g di gelatina
granella di nocciola
1 foglia di alloro
brodo vegetale
sale

Mondare i topinambur, tagliare a tocchetti e lessarli nel latte e acqua al 50% aromatizzati con alloro e sale.
Ammollare la gelatina in acqua fredda.
Scolare i topinambur e frullarli.
Unire 75ml del loro liquido di cottura caldo in cui si è inserito la gelatina strizzata. Frullare ancora e poi raffreddare per 1 ora a temperatura ambiente.
Montare la panna fino ad una consistenza semiliquida, aggiungere alla crema di topinambur.
Distribuire nelle coppette monoporzione e raffreddare in frigo per almeno 3 ore.
Cuocere la zucca mondata in brodo vegetale per 10-15 minuti, scolare e frullare con un poco di liquido di cottura, inserire il gorgonzola e frullare ancora.




Servire le bavaresi su un letto di crema tiepida, decorare con la crema la superficie e spargerla con la granella di nocciola.




Con questa ricetta partecipo al gioco di Flavia del blog Cuocicucidici

12 commenti:

  1. I miei amati topibambur!! Bellissima sia la ricetta che la tua presentazione, mi piacciono molto i sapori e le consistenze di questo piatto. Ho giusto ancora qulche tubero in frigorifero ;) buona domenica

    RispondiElimina
  2. Ciao Elena...sai che non ho mai assaggiato i topinambur? E' grave? forse si...però questa tua ricettina mi piace molto..specialmente nella presentazione..a presto e buona domenica!

    RispondiElimina
  3. Grazie Elena, che ricetta strepitosa che hai scelto...un bacione immenso dalle mie vacanze in MArocco, Flavia

    RispondiElimina
  4. Una bellissima ricetta e la nota croccante ci sta proprio bene.
    Bravissima.

    RispondiElimina
  5. una bella ricetta! il tapinambur riesco a trovarlo solo alcentro commerciale anzi quando posso mi faccio una bella scorta compreso lo zenzero! buonissima questa bavarese la granella di nocciole la rende molto stuzzicante! ciao cara!

    RispondiElimina
  6. uno spettacolo per gli occhi e per la golaaaaa

    RispondiElimina
  7. Elena, grazie per aver provato una "mia" ricetta, in fondo tutti proviamo ricette di altri, no??

    Anche a me piace tantossimo il topunambur, la tua presentazione è bellissima e quella nota croccante ci starà sicuramente benissimo!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  8. che meraviglia Elena, hai sempre delle idee originali! Una carezza speciale a Zorro, baciotti e ronron Helga e Magali

    RispondiElimina
  9. Ma che meraviglia! Tu l'hai eseguita in modo meraviglioso, davvero! Questa ricetta mi era sfuggita, ma quante ricette vegetariane che ha Loredana, eh? baci baci

    RispondiElimina
  10. troppo bella questa ricetta! L'hai presentata magnificamente!

    spery

    RispondiElimina
  11. Grazie, grazie a tutti per i complimenti, anche se il merito è di Loredana, la sottoscritta ha solo copiato...copiato bene, ma copiato!

    Grazie a te, Loredana!

    un bacio a tutti!

    RispondiElimina
  12. aha! In sintonia, cara Elena, anch'io ho pensato a questa ricetta per Loredana! Pubblico oggi ;)
    bella la tua aggiunta della nocciola, anch'io avrei avuto voglia di una nota croccante, ma a vendo fatto una sostituzione non potevo aggiugnere più nulla (avrei messo una julienne di speck croccante tutta sopra..)
    molto bella la presentazione!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!