mercoledì 22 febbraio 2012

Paté di peperoni con... streghe aromatizzate

Eccomi a proporre la ricetta per l'MT di questo mese,  Bucci  ha proposto un paté  e questa scelta mi è piaciuta assai!!!!!!
Ho preparato qualche volta il paté, ma seguendo le classiche ricette, quello  di tonno o di fegato, questa volta ho voluto provare a utilizzare come ingrediente la verdura e dopo qualche prova ho ottenuto un risultato soddisfacente.
Ho pensato ai peperoni per potermi esibire in paté di più colori, l'idea era di preparane 3  in sfumatura: giallo, arancio e rosso, ma poi il mio fruttivendolo proprio in questo periodo è rimasto senza peperoni arancioni e così mi sono accontentata del giallo-rosso (Forza Roma!!!!).
Li ho abbinati alle streghe, il classico cracker delle sorelle Simili (e chi non le conosce?), che però ho aromatizzato all'origano e ai pomodori secchi.



Ingredienti
per il paté
2 peperoni gialli
2 peperoni rossi
4 cucchiai di olio evo
4 foglie di alloro
paprica dolce
pepe bianco
sale
50g+50g di formaggio tipo quark
25g+25g di burro salato
per le streghe

500g di farina 00
250g di acqua
25g di lievito di birra
1/2 cucchiaino di malto ( aggiunta personale)
50g di strutto (ho usato il burro)
12 g di sale + sale per superficie (io uso sale di Volterra)
olio di semi per ungere la teglia
olio evo per pennellare la pasta (io uso solo olio evo)
sale fino da cospargere
4 pomodori secchi
origano

Preparazione paté: togliere la pellicina ai peperoni (io li ho arrostiti sul fornello), dopo averli lavati e mondati. Lasciare una notte in frigo in modo che perdano un po' di acqua di vegetazione.
Asciugarli con carta assorbente e rosolarli con olio e alloro per una decina di minuti, separatamente in base al colore, aggiustare di sale e aggiungere paprika dolce ai peperoni rossi e pepe bianco ai peperoni gialli.
Frullare, dopo aver eliminato l'alloro, con 25g di burro e 50g di formaggio ogni tipologia di peperone.
Tenere in frigorifero almeno un giorno.


Preparazione streghe: impastare farina, lievito sciolto in acqua, il malto, l'acqua, il sale e il burro sciolto e lavorarli per 8-10 minuti, battendo la pasta.
Dividere  in due l'impasto e aromatizzarne uno con origano e l'altro con pomodori secchi tritati.
Far lievitare 50 minuti circa.
Staccare un pezzo di pasta, appiattirla senza lavorarla sul piano infarinato, cospargerla di farina, raddoppiarla e tirarla con la sfogliatrice.
Si parte dal primo foro e poi con passaggi attraverso i fori intermedi si arriva ad assottigliarla al penultimo.
Disporre in una teglia unta di olio pennellare la pasta, cospargere di sale (quello di Volterra è finissimo) e tagliare a losanghe.

Cuocere a 200-220°C per 10-12 min. (Io ho cotto a 200°C per 8 minuti).
Si consiglia di girare la teglia dopo 4-5 minuti per ottenere una cottura/ doratura omogenea.




Servire i paté a temperatura ambiente con le streghe, in modo da poterli assaporare al meglio!!!!



Con queste ricette partecipo all'MTChallenge di Ale e Dani:

19 commenti:

  1. Le tue streghe sono perfette e mi piacciono molto gli ingredienti che hai aggiunto per insaporirle. I peperoni sono tra le mie verdure preferite, ma non li avevo mai pensati in forma di patè! Devono essere ottimi, bravissima!

    RispondiElimina
  2. proprio una fantastica combinazione, per un aperitivo con dip da leccarsi le dita.. e comunque io le streghe non le conoscevo :( !! E due minuti prima di aprire il tuo post ne ho aperto un altro, pure con le streghe, ahahhh! che combinazione!
    bravissima un abbraccione

    RispondiElimina
  3. Ottimo il patè da mangiare con le streghe!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  4. Ciao, Elena
    MOLTO MOLTO MOLTO bella questa preparazione ...streghe si ma streghe chic!!!
    BRAVISSIMA
    A presto le 4 apine

    RispondiElimina
  5. Una bella versione per questo patè. Io le streghe non le conoscevo, grazie per la ricetta.

    RispondiElimina
  6. Interessante il tuo paté!!
    Anche io adoro le preparazioni delle sorelle simili!!

    RispondiElimina
  7. Ciao Elena! Complimenti per i tuoi paté giallo-rossi, devono essere buonissimi! E io sono un’altra che le streghe ancora non le conosceva, e sono felice di avere la tua ricetta da poter scopiazzare!
    Un bacione, Bucci

    RispondiElimina
  8. Bel paté ! La scelta dei colori e dell'abbinamento mi piace un sacco...Brava Elena e grazie mille
    Dani

    RispondiElimina
  9. Quel chilozzodi streghe me lo mangerei anche adesso! Originalissime, le proverò! Un bacione.

    RispondiElimina
  10. la prossima volta, allertiamo il fruttivendolo :-)
    le streghe le ho sempre e solo mangiate- ma mi sa che a questa versione non si può mica resistere...
    complimenti, elena, è sempre un enorme piacere passare di qui.
    buona serata
    ale

    RispondiElimina
  11. @Babi: il sapore è ottimo, anche se non troppo compatto come si vede dalla foto...
    @Cinzia: le streghe sono un classicone delle sorelle Simili!
    @Loredana: grazie, cara!
    @Apine: Streghe chic che bella definizione, grazie!
    @Natalia: provale e poi fammi sapere..
    @Artù : Grandi donne!!!!
    @Bucci: grazie, hai scelto un'ottimo piatto!!!
    @Dani: e...ci voleva proprio il patè arancione...
    @Giovanna: grazie!
    @Tinny: finiscono alla velocità della luce...davanti alla tv non ci si interrompe!!!
    @Ale: e pensare che glielo avevo pure detto di procurameli...grrrr, grazie sempre speciale nei commenti!

    RispondiElimina
  12. ricetta particolarissima.....non avevo idea delle streghe....baci

    RispondiElimina
  13. E' da quando ti conosco che dico che tra noi c'è feeling (e tu sai perché)
    Come al solito ricetta sfiziosa e per questa volta davvero .... forza Roma.
    Bacioni

    RispondiElimina
  14. Ciao Elena, questo lo voglio provare, sono una divoratrice di peperoni, crudi, arrostiti, nella pasta col pollo..il patè mi ci vuole proprio, anche ora un crostino..colazione con le "streghe" :-D Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  15. ciao Elena, conosco le streghe delle sorelle Simili, anche se non le ho mai fatte. Mi piace molto l'abbinamento con i tuoi paté... dunque magari è ora di provare entrambe le preparazioni. Non credi? Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Sono troppo curiosa di provare il patè, non ho mai provato a farlo e non ti nascondo che mi piacerebbe visto che a casa sono tutti gran appassionati, complimenti anche per le streghe delle Simili! Hanno entrambi un ottimo aspetto... un abbraccio e buonissima serata

    RispondiElimina
  17. Le streghe sono favolose come i tuoi pate, io ci potrei tranquillamente cenare con una bontà del genere :-) baciiii

    RispondiElimina
  18. Grazie, grazie a tutti...un bacione

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!