mercoledì 23 maggio 2012

Involtini primavera piacentini

Notevole  il titolo, vero? Sono già 5 minuti che penso a come chiamare questa ricetta a un certo punto la folgorazione.... no, dai mi sono detta e poi ..ma perchè no... 
Il ripieno è a km0, asparagi piacentini, e sì, perchè nella mia città c'è un consorzio dell'asparago (con tanto di logo qui ) e in questa stagione ci sono banchetti appositi che vendono solo quello...è questa è una vera occasione per assaggiare ottimi prodotti freschi.
Sono una sostenitrice dei prodotti a km 0 e qui da noi, per merito della Coldiretti, abbiamo sia un mercato settimanale sia un negozio in città che vende solo questi prodotti....secondo me questa è una gran ricchezza! 
La signora che gestisce la baita di vendita, coltivatrice diretta del prodotto, quando li ho acquistati, mi ha assicurato che questo prodotto non viene trattato con antiparassitari o pesticidi e quindi può essere considerato bio.
Ma passiamo alla ricetta che può essere considerata un antipasto o può essere servito come finger food per un aperitivo tra amici.
Sono degli involtini di pasta fillo cotti al forno, con 2 ripieni diversi,  scegliete pure quello che preferite....


Ingredienti
200g di asparagi
20g di Grana Padano Dop (per rimanere in zona)
pasta fillo
1 uovo
sale e pepe
olio evo

Cuocere a vapore per 5-10 minuti gli asparagi dopo averli mondati e tagliati a pezzetti.

Stendere la pasta fillo e tagliarla in rettangolo 10x 15cm, inserire i pezzetti di asparago cotto e raffreddato in 2 file ordinate, salate, coprire con scaglie di grana, avvolgere la pasta richiudendo anche ai lati, pennellare con olio evo.

Passare gli asparagi cotti in padella con un goccio di olio, rompere un uovo in una ciotola, sbattere con una forchetta, spargerlo sopra gli asparagi, aggiustare di sale e pepe, strapazzandolo fino a cottura.

Farcire i rettangoli di fillo con questi pezzetti di frittata, e poi richiudere come i precedenti e pennellarli con l'olio.


Cuocere in forno già caldo a 200°C per 10 minuti.

Servire sia caldo che freddi, a piacere, con una dadolata di pomodori freschi e basilico (accoppiata utile a colorare il piatto).



Con questa ricetta partecipo al contest di Artù "Una ricetta in camBIO"


e al contest di Dauly "Ricette Ripiene"

17 commenti:

  1. Chilometrozero???? Ma centimetrozero!
    Belli questi involtini che sfruttano risorse delle tue zone.
    Nottambula come me, che sto cercando di dare un senso ad una terza versione per MTC.... ma domani forse il neurone si riprenderà!
    Buonanotte
    Nora

    RispondiElimina
  2. Elena la ricetta mi sembra proprio fantastica, l'unica difficoltà per me è trovare la pasta fillo...un bacione

    RispondiElimina
  3. ciao Elena...ma che sfiziosi questi involtini di pasta fillo con asparagi!
    e dici bene che è proprio una ricchezza poter acquistare prodotti freschi non trattati!
    bacioni

    RispondiElimina
  4. Adoro i prodotti a km 0 Elena!!! Sono involtini fantastici! Una volta mi sono cimentata nella preparazione della pasta fillo e me ne sono innamorata! Perfetti... Io aspetto che crescano i miei prodotti a km 0 nel mio orticello personale... Niente asparagi, ma quella dadolata di pomodori...Buona giornata!

    RispondiElimina
  5. Nome azzeccato cara :-) per uno sfizio a tutto gusto! Unico neo (almeno per me) il reperimento quasi impossibile della pasta fillo :(

    Buona giornata

    RispondiElimina
  6. Ricette insolite e originali!!!!!!!!
    Sempre brava e creativa!!!!!!!!
    Un bacione Elena e complimenti!!!!!!

    RispondiElimina
  7. ma che belli che sono! io vorrei anche cimentarmi nella pasta fillo autoprodotta, spero non sia una follia!

    RispondiElimina
  8. grazie anche per questi involtini cara, bacio!!

    RispondiElimina
  9. Sembrano buonissimi! ;)

    RispondiElimina
  10. Mille grazie cara Elena, adorabili questi involtini primavera...a km 0!!! grazie mille a te per aver partecipato!

    RispondiElimina
  11. Elena complimenti per la ricetta!! Mi ha evocato alla mente tante idee gustose! Mi ricorda quando vivevo a Piacenza ad andavo spessissimo al ristorante cinese per prendere i buonissimi involtini primavera (la mia droga)!!
    però questa versione mi piace un saccoooooo!!!! *_* bravissimaaa

    RispondiElimina
  12. Bravissima a sfruttare i KM0 dovremmo farlo tutti! Divini i tuoi involtini, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  13. Mamma mia che buoni, semplici e gustosi e così adatti alla bella stagione, prima o poi arriverà e quindi ce li potremo mangiare con tante belle verdurine. Bacio

    RispondiElimina
  14. Grazie dei commenti..effettivamente non è facile trovare la pasta fillo...mica sempre la trovo.
    So che si potrebbe preparare ma non mi convince l'idea... penso di non riuscire a renderla così sottile.
    Quanto ai Km0 sono davvero una bella fortuna, andrebbero promossi di più dalle associazioni di categoria...
    bacioni!

    RispondiElimina
  15. Ciao,è da tempo che non passavo dal tuo blog,mi sorprendi sempre!!

    RispondiElimina
  16. Una versione che mi ispira roprio, mediterranea e gustosa! Ottima ricetta!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!