sabato 22 settembre 2012

Frittelle di zucchine e menta

Cucino pochi fritti..non perché sono una salutista (purtroppo!), e nemmeno perché sporco la cucina o per l'odore che sprigiona...solo perchè mi piace caldissimo...direi bollente e non riesco mai a mangiarlo così ...questo mi indispone ...
Inoltre, mi ritrovo da sola in cucina a friggere e tutti in sala da pranzo a mangiare alle mie spalle...mi sento troppo Cenerentola!!!!
A parte gli scherzi, mi disturba il non sedersi tutti assieme a tavola, per me mangiare significa proprio riunirsi tutti attorno al tavolo, condividere il cibo e stare in compagnia, da qui l'esigenza di preparare cose in anticipo e scaldare velocemente al momento.
Quando ho letto da Elly, di queste frittelle buone pure fredde, mi sono detta:"Fanno per me!!!".
Sono buonissime, croccanti,  fresche,  gustose..le ho preparate con delle costate speciali e sono finite in un battibaleno. Le ho servite tiepide, in pratica ho finito di friggerle e dopo le foto le portate in tavola ... perfette!
Grazie Elly, ottima ricetta!


Ingredienti
2 zucchine
6-7 foglie di menta (menta rotundifoglia)
sale
per la pastella:
100g di farina
120g di vino bianco secco freddo
1 albume montato a neve
sale
olio per friggere

Setacciare la farina e bagnarla con il vino freddo a filo mescolando con la frusta, risulterà piuttosto fluida. Mettere in frigo e attendere un'ora.

Tagliare a julienne le zucchine, salare con sale fino e far perdere l'acqua di vegetazione mettendola a riposare in uno scolapasta, attendere un'oretta.

A questo punto montare a neve l'albume, unirlo alla pastella con delicatezza per evitare di smontarlo.

Inserire in questa pastella le zucchine e la menta tagliuzzata a mano e mescolare.

Scaldare l'olio alla temperatura di circa 160°C e inserire a cucchiaiate le zucchine con la pastella, rigirare e scolare su carta assorbente. Dopo un assaggio a caldo, valutare se aggiustare di sale.

Avendo dimenticato l'ultimo passaggio (assaggio e ulteriore salatura), ho spolverizzato un poco di parmigiano quando si erano già un poco raffreddate (mi sono salvata in corner!)

Con questa ricetta partecipo al WHB, Weekend Herb Blogging, ideato da Katlyn of Kalyn's Kitchen, gestito da Haalo of Cook (almost) anything at least once and in Italia organizzato da  Brii di Briggishome, che questa settimana ospita pure! 

20 commenti:

  1. ciao Elena, ho visto che anche tu sarai a Bagolino!!!! Io sono emozionatissima, sono felice di conoscerti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono molto contenta che tu ci sia...non ho ancora letto chi ci sarà..ho letto a malapena la mail...sono sempre in ritardo! bacioni e a presto!

      Elimina
  2. Non ti nascondo che ero curiosa di sapere quale ricetta avevi scelto. Una volta mi avevi detto di aver preparato una delle mie... Grazie! Hai scelto uno dei miei fritti preferiti... e non solo miei. Ogni volta che le preparo sembrano sempre troppo poche!! L'aggiunta del parmigiano... te la rubo io per la prossima volta!! Uahu! Che onore!!! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'onore è il mio...che dici! Buonissime , grazie ancora!

      Elimina
  3. Se può servirti, qui c'è come preparo le acciughe marinate
    http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2011/07/19-luglio-2011-ciao-tutti-giusto-perche.html
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, vado subito....baci e buona domenica!

      Elimina
  4. E vero il fritto va mangiato caldo e difficilmente si riesce a mangiarlo cosi', io comunque odio anche il cattivo odore, ma per queste deliziose frittelline direi proprio che si puo' fare!!!Buona domenica!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E invece ti assicuro che pure tiepide sono ottime! Penso sia dovuto alla pastella che assorbe poco unto... buona settimana

      Elimina
  5. Io il fritto lo adoro, ma non lo faccio spesso. Friggo sempre con olio di mais e d'arachidi, mai con quello d'oliva che checchè ne dicano gli chef non va bene per friggere, che non m'impuzza minimamente cucina, casa, giardino, ecc, ecc! Un abbraccio buona domenica.

    RispondiElimina
  6. Anche a me il fritto piace tantissimo, però purtroppo ha l'inconveniente che è così buono solo e soltanto se lo mangi appena cotto (quando si fredda non riesco a mangiarlo, mi sembra sempre troppo unto). Però con un paio di padelle in funzione contemporaneamente riusciamo a mangiare tutti assieme.
    Proverò queste frittelle di zucchine. Le avevo notate anch'io da Elly e mi avevano colpita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le due padelle in contemporanea è da provare...grazie per l'idea!

      Elimina
  7. Che delizia, questa idea é geniale!! Mi piace un sacco questa versione di frittelle con le zucchine!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' buona la pastella e la menta all'interno è deliziosa!

      Elimina
  8. io invece faccio la cameriera..e mangio dopo :) va beh! ottime queste frittele! mi piacciono molto le zucchine e il profumino della menta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a volte capita...che ci dobbiamo fare...

      Elimina
  9. Anch'io cameriera ahahaahahha ...da brava blogger ultimo piatto e pure freddo :)..le proverò anch'io grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e già se poi uno deve fotografare capita pure quello! bacione

      Elimina
  10. Questa iniziativa è davvero bella!! Prima o poi ripartecipo al contest:-) Brava Elena!!! Queste frittatine devono essere buonissime!! UN saluto Cinzia

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!