martedì 18 settembre 2012

Pesche ripiene con salsa all'uva fragola e crumble

Le pesche ripiene sono una ricetta di famiglia, la mia mamma le preparava spesso in estate, si assaporano fredde e nelle giornate afose sono un toccasana, ricche di sali, di zuccheri e acqua.
Ho rielaborato la ricetta prendendo spunto da una foto pubblicata su La Cucina Italiana di luglio...
La preparazione, gli ingredienti  e il gusto sono completamente diversi... ma l'idea del crumble abbinato alla pesca mi ha colpito e...affondato!
Ho utilizzato l'uva fragola molto diffusa in zona, è un vitigno da tavola, non indicato per la vinificazione, ma ottimo per la preparazioni di piatti per il suo profumo inebriante, il gusto dolce e il  colore deciso.
Ma ecco la mia elaborazione...


Ingredienti per 4 persone
4 pesche noci
1 grappolo di uva fragola
1 uovo
50g di amaretti
75g di mandorle pelate
75g di farina
50g di burro a pomata
75g di zucchero di canna
2 cucchiai di zucchero semolato
1/2 cucchiaino di agar agar
1 pizzico di sale

Preparare il crumble: tritare le mandorle con lo zucchero di canna in un mixer, unire la farina, il burro e un pizzico di sale, mescolare velocemente. Mettere in frigo per almeno 2 ore (io, una notte).
Sbriciolare l'impasto con le dita formando tanti piccoli tocchetti, posizionarli in una teglia ricoperta di carta forno e cuocere a forno caldo 180°C per circa 10 minuti.
Preparare la salsa all'uva fragola: passare al passaverdure gli acini di uva, prelevare 200ml di succo, unire i due cucchiai di zucchero e l'agar agar, mettere sul fuoco e portare a bollore per un paio di minuti mescolando (solo così l'agar si distribuirà nella salsa). Far raffreddare.
Preparare le pesche: lavare le pesche, tagliarle a metà, togliere il nocciolo e, con l'aiuto di un coltellino, allargare l'incavo in cui era posizionato il nocciolo e tagliuzzare la polpa.
Tritare gli amaretti in polvere fine, unire la polpa, l'uovo intero e due cucchiai di succo d'uva, mescolare accuratamente.
Posizionare la farcia in ogni mezza pesca, prima collocata in una teglia, e cuocere a forno già caldo (180°C) per 20-25 minuti (controllare che si formi la crosticina).
Far raffreddare e poi conservare in frigorifero.

Servire le pesche ripiene fredde nappate con la salsa d'uva calda (a 50-60°C abbiamo la densità ottimale)  e il crumble alle mandorle.


All'assaggio troveremo l'alternanza delle consistenze (pesche morbide, salsa vellutata e crumble croccante) e delle temperature (pesche fredde, salsa calda).... è un'ottimo dessert, ve lo consiglio!!!


Con questa ricetta partecipo al contest di Cinzia e Valentina Colors & food what else?

26 commenti:

  1. Bello, è molto invitante quest bel dessert fruttato. La salsa di una fragola poi, mi piace particolarmente. Da quella certa volta in cui ho lasciato in frigo circa 2 mesi un grappolo di uva casereccia, che non avendo fatto muffe né altre reazioni a parte appassire un po', alla fine mi dispiaceva buttare: l'ho cotta con pochissimo zucchero e... ho scoperto che è davvero buona!
    E il crumble alla nocciola e mandorla, lo terrò presente, chissà che aroma
    un abbraccio
    PS: si adesso sono quai in pari con liste-libri-quaderni e varie.. Tommy iniziato le medie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Cinzia...sì sì siamo alle Medie!!!!

      Elimina
  2. Che splendido dessert cara Elena COMPLIMENTI
    Io poi che adoro l'uva fragola quella sala è davvero una deliziosa e stuzzicante tentazione
    un bacio bimba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. é così profumata ..come si fa a non amarla!

      Elimina
  3. Avevo visto la ricetta! Ma Elena, tu l'hai impreziosita!! Con quell'uva fragola deve essere una goduria! Le pesche sono già la mia frutta preferita. Adoro l'uva fragola... trai tu le tue conclusioni! Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho farcito e cotto in forno, e variato la salsa...diciamo che ho mantenuto il crumble, variando gli ingredienti...insomma diciamo quasi stravolta...mi capita spesso! bacioni

      Elimina
  4. Buona giornata Elena!
    Avevo preparato le pesche ripiene qualche settimana fa, ma con la ricetta classica. Mi piace l'abbinamento pesca / uva fragola, le tue pesche ripiene sono veramente deliziose!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie !!! Anche la ricetta classica è favolosa!

      Elimina
  5. Complimenti per l'abbinamento, il crumble croccante deve dare quel tocco in più a questa pesca golosissima ;)

    RispondiElimina
  6. Uh Elena cara, non sai che piacere trovare questa ricetta!!!!!Mi hai fatto cosa graditissima!!!!Il mio compagno adora e pesche ripiene e fatte cosi credo lo faranno impazzire1!Torna venerdi dopo un viaggio di lavoro piuttosto lungo e..gliele farò trovare!!!!!!Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che brava che sei...sul mio blog ne trovi anche un'altra vai a vedere... poi scegli quella che preferisci...baci

      Elimina
  7. Però che ricetta cara elena!
    Non ho mai provato le pesche ripiene però voglio proprio rimediare!
    bravissima!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  8. ...una ricetta che strizza l'occhio all'autunno, eh?

    RispondiElimina
  9. Molto simile alla ricetta di mia mamma...buonissime le pesche ripiene, col gelato, da sole...con qualsiasi altra cosa!! Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tinny che bello ritrovarti! D'accordo con te! bacione!

      Elimina
  10. Ohhhh, ma quest'anno le pesche mi fanno impazzire!! queste poi con quel sughino...strepitose!!
    un abbraccio, Vale

    RispondiElimina
  11. mi hai fatto venire fame =)
    che ne dici di passare da me? c'è un nuovo post!
    baci vivi

    RispondiElimina
  12. Ciao Elena, è proprio invitante questo dessert e trovo che l'uva fragola sia il tocco da maestro. Finalmente nel we cucinerò il tuo piatto, se aspetto ancora un po' non faccio in tempo a mandarlo a Flavia. Intanto ti abbraccio a presto (ti interessa la mostra di Picasso a MIlano?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Carla, mi sembri ben organizzata, ce la farai ne sono sicura..
      Certo che mi interessa ...sono già passata a parlartene! baci

      Elimina
  13. Io.non sono amante dell uva in generale, ma le tue pesche la assaggerei molto volentieri:-) complimenti Elena! Un abbraccio Cinzia

    RispondiElimina
  14. Che meraviglia quella salsa all'uva fragola, uva che adoro, un bacione e buon fine settimana :-)

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!