mercoledì 26 settembre 2012

Zuppa di pesce a mio modo

Come già ho sostenuto più volte non sono brava a cucinare il pesce...ma mi impegno, o per lo meno ci provo.
Ecco la mia zuppa, preparata qualche tempo fa e servita con questi crostini caratteristici della Liguria, di cui mi ero appuntata il nome, ma ora non trovo più ...e che ci volete fa!!!
Anzi se qualcuno le riconosce e mi dice il nome mi fa un enorme piacere... anzi quasi quasi domani chiamo il panificio...
Ma parliamo di pesce...ho scelto quelli di mio gradimento, so che è un po' povera, ci vorrebbe la gallinella o lo scorfano..ma hanno anche le lische (nota dolente per i miei familiari!)...in ogni caso gradirei che foste critici, ditemi tutti gli errori, le toppate, datemi i consigli giusti.... mi raccomando ci tengo!


Ingredienti per 4 persone
4 gamberoni
250g di cozze
250g di vongole
4 calamari
250g di seppioline
2 fette di pesce spada
1 scalogno
3 spicchi di aglio
300ml di vino bianco
prezzemolo
1 piccolo peperoncino
1 tazza di salsa di pomodoro
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
olio evo
sale

Mettere in una ciotola a spurgare le vongole con una manciata di sale grosso e posizionatle in un luogo alla luce ma tranquillo (pare che se c'è confusione si innervosiscono e non spurgano bene!!!!! bah!).
Preparare un soffritto con olio evo, scalogno e uno spicchio di aglio, entrambi tritati sottilmente, aggiungere le seppie tagliate a rondelle e sfumare con 100ml di vino bianco.
Inserire il pomodoro, il peperoncino e allungare con un poco di acqua.
Cuocere per circa 20 minuti, e poi aggiungere i calamari affettati e continuare la cottura per altri 10-15 minuti.
Nel frattempo pulire e spazzolare le cozze, inserirle in una padella con coperchio con un cucchiaio di olio, 1 spicchio di aglio in camicia e 100ml di vino bianco, posizionare su di un fuoco alto e muovere la padella, questo movimento associato al calore fa in modo che si aprano le valve di questi molluschi.
In un 'altra padella procedere allo stesso modo con le vongole.
Tagliare a cubotti il pesce spada e aggiungere alla pentola (sarebbe meglio avere un coccio!!!) in cui stanno cuocendo seppie e calamari, proseguire la cottura per altri 10 minuti.
Controllare sempre la quantità di brodo,  al limite aggiungere un poco di acqua.
Aggiustare di sale.
Ora è la volta dei gamberoni e dopo 5-8 minuti le cozze con le vongole, già aperte.
Mescolare con delicatezza facendo in modo che ogni prodotto venga  a contatto con il sughetto.

Servire ben caldo con dei crostoni dopo aver spolverizzato con prezzemolo tritato!!!

Con questo piatto partecipo al contest di Max, Un Coccio al Mese, essendo una ricetta ideale per la cottura in coccio, 

16 commenti:

  1. Ciao, visito in questo momento per la prima volta il tuo blog e devo dire che mi piace molto. Questa ricetta é golosissima! Io ne hi fatta una la settimama scorsa.
    Su quei crostini liguri non ti so aiutare purtroppo, non li ho mai visti. Avrei detto che erano torte al testo umbre!
    Ti saluto, vienimi a trovare se ti va! :-) ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo che mi va ...sono già venuta.... a presto!

      Elimina
  2. Hai fatto una zuppa che io adoro....anche per me pesce senza lische e poi che colori e quei crostini sul fondo ...insomma tutto super invitante
    Brava Elena!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rene, e se melo dite voi che di pesce ve ne intendete...allora ci credo!

      Elimina
  3. Cara Elena secondo me sei stata molto brava a fare questa meraviglia!
    Io in genere non ci metto nemmeno il pesce spada perchè non mi piace molto però nel sughetto fatto da te sarà buonissimo!
    Per fare il tutto più goloso in genere io aggiungo anche dei gamberetti già sbucciati al sughetto così a casa nessuno si lamenta che deve sporcarsi le mani a mangiare i gamberoni (che poi sporcarsi le mani così a me piace).
    Bravissima tesoro!!!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima idea..la prossima volta l'adotto pure io! Grazie!

      Elimina
  4. Elena, è uno spettacolo!!!!!ti è venuta meravigliosamente bene...che gola!!!!Un bacione

    RispondiElimina
  5. Wow!! Spettacolare la tua zuppa!! Bravissima Elena:-)! un abbraccio Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinzia, a lunedì!!! e grazie!

      Elimina
  6. Ciao Elena!
    Sono arrivata tardi per receptionist :-(
    uffi!!!
    Mi gusto mentalmente la tua zuppa di pesce per risollevarmi l'umore
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Meno male che non sei brava ;-) ha un aspetto fantastico ed è perfetta nel coccio. Il video è troppo bello, anche triste ma c'è il lieto fine ;-)
    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Libera...mi sembrava istruttivo, almeno per iniziare a ribellarsi, poi però non deve prendere il sopravvento, ma con il suo carattere non credo proprio...buon w-e!

      Elimina
  8. è fantastica questa zuppa credimi...davvero ciò che adoro. Simile la faccio spesso nel coccio perchè prende quel sapore di affumicato che solo il coccio può dare...Grazie per la ricetta e la partecipazione...Buon we e alla prossima. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. be', in casa mia la tradizione di cucinare il pesce proprio non c'è ...quello che preparo viene un po' così ... confido in libri di cucina, ricette di altri....ma se mi dici così allora gongolo....

      Elimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!