lunedì 21 gennaio 2013

I pici senesi all'aglione

Quando Patty ha proposto i Pici senesi per questo MT-challenge sono stata stracontenta, questo piatto era nella mia wishlist da ormai qualche mese
Precisamente tutto ebbe inizio da quando l'amica Sandrina li prppose in un concorso sulla pasta fresca tradizionale...mi colpirono soprattutto per il sugo rustico con cui erano stati proposti... mi sembrava un piatto d'altri tempi e per questo con un fascino speciale....
Non mi sono quindi affaticata a trovare chissà che per questa partecipazione...ho solamente "copiato": dalla Pat l'impasto e dalla Sandra il sugo.... ho unito il tutto ed ...ecco il "mio" piatto....


Ingredienti per 4 persone
200g di farina bianca
100g di semola rimacinata
2 cucchiai di olio evo
1 pizzico di sale
acqua q.b.
per il sugo:
4 cucchiai d'olio evo
6 spicchi di aglio
1 bicchiere di passata di pomodoro
1 cucchiaino di zucchero
sale e pepe

Parmigiano grattugiato

Mettere sulla tavola d'impasto le farine, fare la fontana inserire l'olio, il sale e un poco di acqua, sbattere il tutto con una forchetta e poi iniziare ad impastare con le mani, fino ad ottenere una pasta liscia,  morbida ma non appiccicosa e ben amalgamata (mia nonna diceva che doveva schioccare!!!).
Andate di polso, ma senza sfibrare l'impasto...mi raccomando!
Lasciare riposare una mezz'oretta avvolta un canovaccio.
Cospargere con un poco di semola il piano di lavoro, dividetela in 2 porzioni e con un mattarello laminare la pasta a circa 1 cm di spessore, tagliate poi tante listarelle.
Ora si inizia a "filare i pici", rollando con il palmo di una mano stirandoli verso l'esterno con l'altra... oppure rollando con entrambe le mani. Cospargere con semola per evitare che si attacchino.

Per il sugo: scaldare l'olio, inserire l'aglio, dopo aver tolto l'anima interna e averlo affettato, far rosolare, ma non bruciacchiare, aggiungere la passata, aggiustare di sale, pepe e di zucchero (per togliere l'acidità).
Far sobbollire aggiungendo un poco di acqua per almeno un'oretta a fuoco basso basso.
Far bollire in una pentola acqua salata, aggiungere un goccio di olio, e cuocere i pici per 4-5 minuti dalla ripresa del bollore, condire con il sugo e servire con abbondante parmigiano grattugiato.



Ringrazio Patty per questa splendida ricetta, illustrata con tanto amore, e veramente "giusta"....mi ha fatto sentire una vera piciaia toscana, anzi senese, non ho avuto il minimo problema nello svolgimento, anzi mi sono proprio sentita ....beata tra la pasta.... 
Un grazie anche a Sandrina per avermi avviato all'idea!
Questo assaggio è per voi! 

Con questo piatto partecipo naturalmente all'MT Challenge...avevate dubbi?





28 commenti:

  1. Che dire ... l'aspetto è invitante ... mi fanno solo un po' paura i 6 spicchi di aglio !!! :) Ciao Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che ho esagerato??? eppure forse perchè erano tagliati solo a metà non era così prorompente il sapore... bacioni!

      Elimina
  2. Madama Elena la ringrazio per avermi copiato! che emozione essere copiata da una megablogger come te!!!!!! ma di la verita: sono divini con questo sughetto? Hai ragione, i nostri vecchi sapevano come fare da mangiare!
    baci tesoro!!!
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e ...mega... solo d'altezza sono 1,80 ;) la tua ricetta mi aveva stracoplito e te lo avevo detto...ci voleva la Pat a farmi estrarre l'asse di legno... grazie ad entrambe!

      Elimina
  3. Ecco io l'aglio forse è meglio che non lo metto... ma devono essere davvero superlativi!! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ottima pasta davvero...l'aglio deve piacere.... baci

      Elimina
  4. Senza dubbio super super gustosi!Li farò prometto!

    p.s. ho pubblicato la torta con ricotta e amaretti che buona!!!Grazie cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te... mi fa piacere ti sia piaciuta!

      Elimina
  5. che bello fare la pasta in casa, questi mai fatti, da aggiungere alla lista! ciao cara!

    RispondiElimina
  6. Stupendi davvero :)

    buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se non sbaglio...sei della zona vero?

      Elimina
  7. Sei stata bravissima, viene l'acquolina solo a guardarli! :D Complimenti, un grande abbraccio e buona giornata! :)

    RispondiElimina
  8. lo assaggerei volentieri questo piatto, il sugo avvolge alla perfezione i pici!Gnam:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie... allora te ne mando una porzione? baci

      Elimina
  9. Ma lo sai che non conoscevo questo condimento?
    Dalle mie parti è abbastanza usuale preparare il sugo con l'aglio, non credevo avesse un nome! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì penso sia proprio tipico della zona di Siena... molto rustico vero?

      Elimina
  10. Un superclassico perfettamente eseguito! Grazie mille Elena vado immediatamente ad aggiungerlo alle altre meraviglie!

    RispondiElimina
  11. Buonissimi questi sughi tradizionali, perfetti i tuoi pici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sempre un po' di paura ad approcciarmi ai sughi tradizionali...una specie di riverenza....Grazie Mapi!

      Elimina
  12. Che bella presentazione! Brava Elena ;)

    RispondiElimina
  13. Elena i pici all'aglione sono i miei preferiti, buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il classico è sempre una garanzia... bacioni

      Elimina
  14. Elenaaaaaa.....che bello vederti in gara! Un aglione perfetto con tutti i crismi. La morte del pici in pura delizia. Sono felice che la ricetta del mese ti sia piaciuta. Credo che i pici siano piaciuti a tutte vista la partecipazione di massa. La tua esecuzione è perfetta, rigorosa nel rispetto del condimento tradizionale. E grazie anche alla mitica Sandra che ti ha ispirata.
    Ti abbraccio caramente, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora sono passata? mi promuovi come piciaia senese? ;) bacioni!

      Elimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!