giovedì 7 marzo 2013

Bacalhau com natas - Baccalà alla crema

Questa ricetta è un classico della cucina portoghese,  è a base di baccalà, come moltissime altre, infatti questo pesce è uno dei protagonisti principali della gastronomia di questo paese.
Non dimentichiamoci che  il Portogallo è stato uno dei più grandi produttori mondiali di baccalà essiccato e sotto sale. 
Ci sono talmente tante ricette con questo ingrediente che si dice che ne esistano 366 , una per ogni giorno dell'anno anche per quello bisestile.
Ne ho lette tante, ma questa è quella che mi ispirava di più, effettivamente è un ottimo piatto, delicato e gustoso, davvero da provare, entrerà a far parte della lista dei preferiti.....




Ingredienti per 4 persone

400g di baccalà sotto sale

1 cipolla grande

600g di patate

besciamella

olio evo

pane grattugiato

sale

Dissalare il baccalà: lavare bene il pesce sotto l'acqua corrente e poi tenerlo in ammollo per 48 ore, cambiando l'acqua almeno 3-4 volte al giorno.
Far bollire 1/2 litro di acqua e quando sta per bollire inserire il pesce e quando ritorna a bollore spegnere il fuoco.
Tagliare a rondelle sottili la cipolla e soffriggerla in padella con due cucchiai di olio evo fino a quando non diventa trasparente (attenzione a non bruciarla, unire al limite un goccio di acqua e dopo un paio di minuti abbassare la fiamma).
Tagliare a cubetti le patate ( non più di 1cm x 1cm) e friggerle in padella con un paio di cucchiai di olio evo, continuando a mescolare con una spatola per evitare che si brucino.
Scolare il baccalà, spezzettarlo a mano, togliendo le lische e la pelle, unire alle cipolle e alle patate.
Aggiustare di sale.
Preparare una besciamella seguendo le istruzioni qui, unica variazione sostituire 1/2 dose di latte con l'acqua di cottura del pesce.
Miscelare 2/3 di besciamella al composto di pesce-cipolla-patate.
Ungere con olio una teglia, mettere il composto ben livellato e ricoprire con un leggero strato di besciamella.
Spolverizzare con pane grattugiato.
Cuocere in forno caldo a 180°C per 30 minuti, fino a quando non si è formata la crosticina.

Servire caldo o tiepido...vi assicuro che è buonissimo!!!


Con questa ricetta partecipo all'Abbecedario Culinario della Comunità Europea, che in questi giorni festeggia il Portogallo nel blog di Patrizia La Melagranata

18 commenti:

  1. Bella ricetta. A me il baccalà piace tanto ma mi staca perchè me lo ritrovosempre cucinato allo stesso modo.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naty è buonissimo, cucinato così..provalo! baci

      Elimina
  2. Non ho dubbi sul fatto che sia buonissimo,sembra anche semplice, potrei provarci anch'io come primo approccio al baccalà, mai cucinato!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma certo unico neo è il numero di padelle che si sporcano..ma c'è la lavastoviglie! baci

      Elimina
  3. Bellissima ricetta!!
    Grazie!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Elena :) Mi ispira tanto questa ricetta, deve essere ottimo il baccalà cucinato così! :D Proverò! ;) Complimenti e un forte abbraccio! P.s.: ti invito al mio primo Giveaway, ti aspetto! :) :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie arrivo subitoooooooooooo!

      Elimina
  5. Da estasi questa versione, io non l'ho ancora cucinato quest'anno ma complice questo tempaccio mi sa che mi attivo. Sei in piena attività, sei magica :-D Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' veramente buonissimo! bacioni!

      Elimina
  6. Nooo.... anche questa ricetta mi hai preparato... ero indecisa se proporre questa oppure un'altra... e tu le hai fatte entrambe.... ho la terza scelta... ti prego non cucinare polpo nei prossimi due giorni!!!!
    Comunque, visto che dei tuoi gusti mi fido, credo che terminata questa raccolta proverò a cucinare questo baccalà, è un grande piatto anche nella presentazione!
    Ciao, Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, no il polpo non è in programma, ma ti assicuro che ci avevo pensato...passerò a vedere se era quella che avevo intenzione di fare... ci giurerei! bacioni!

      Elimina
  7. ricetta stupenda Elena, è tipo quello che ho fatto io, ma ha in più la besciamella, sono curiosa di assaggiarlo...un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero è simile...interessante anche il tuo, che però è più fotogenico...bacioni e grazie!

      Elimina
  8. Grazie per aver partecipato, questa tappa non sarebbe stata la stessa senza tutti voi! Ecco il resoconto di tutte le ricette che hanno partecipato: http://abcincucina.blogspot.com.es/2013/02/c-come-canja.html e ora via con la valigia in Romania!
    Aiu'

    RispondiElimina
  9. spettacolo la tua versione Elena! :)
    pensa che ho sempre detestato il baccalà...e ho imparato ad apprezzarlo a Lisbona, mangiando proprio il bacalhau com natas :)
    baciotti tesorina!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!