giovedì 21 marzo 2013

Fideuà con capesante, topinambur e zucchine

E questo mese grazie alla Mai ci esibiamo tutte in uno splendido piatto catalano, che in poche conoscevano, ma che abbiamo imparato ad amare.
Ora che lo  abbiamo assaggiato, questo piatto entrerà a far parte dei nostri menù, tutti parlavamo solo di paella, ma questa pasta è decisamente più interessante, versatile e gustosa.
E' piaciuta, è piaciuta tanto, anche l'uso della salsa, che in un primo momento era stata guardata con sospetto,  è stata apprezzata (stendiamo un velo pietoso sull'aria che tirava in casa il mattino successivo, l'ho cucinata di sera  e l'aglio l'ha fatta da padrone!), ma la prossima voglio osare con i crostacei... mi sembra che possano essere il condimento ideale...devo assolutamente provarla!!!!
Ecco la mia Fideuà, con verdure e capesante, un mollusco che adoro e spesso lo cucino...certo forse non è proprio da cambusa... 
Grazie MAI, è stata una scoperta eccezionale!


Ingredienti per 3 persone
250g di pasta spaghetti
2 topinambur
15 capesante
2 zucchine
2 spicchi di aglio
sale
6 cucchiai di passata di pomodoro homemade
olio evo
1 cucchiaino di zafferano
1 cucchiaino di paprika dolce
1 cucchiaino di curcuma
Brodo di pesce e verdura
1 cipolla
1 carota
1 spicchio di aglio
1 chiodo di garofano
2 teste di branzino
Salsa ailloli al basilico
1 spicchio di aglio
100ml di olio di girasole
1 tuorlo d'uovo
1 cucchiaio di aceto di mele
1 cucchiaio di succo di limone
2 pizzichi di sale
3 cucchiaini di pesto di basilico homemade

Preparare la salsa: spellare 1 spicchio di aglio, schiacciarlo con lo spremiaglio nel bimby, inserire il tuorlo a temperatura ambiente, l'aceto e il sale. Iniziare a mescolare, dopo aver posizionato la farfalla (vel 5 per 2 minuti) e facendo cadere a filo l'olio già dosato dal foro centrale (consiglio l'uso di olio di girasole o di riso, personalmente ho usato l'olio extravergine di oliva, ma l'ho trovato troppo tannico, non so se perchè uso olio toscano, dal sapore molto intenso o se perchè l'olio evo non risulta ideale per questa preparazione). Togliere dal boccale e addizionare il succo di limone e il pesto, mescolare con un cucchiaio per amalgamare. Conservare in frigorifero.

Preparare il brodo: mettere tutti gli ingredienti in acqua fredda (1 l ) e poi portare a bollore, fare sobbollire per 30-45 minuti.
Nel frattempo tagliare a mano gli spaghetti (circa 2-3 cm di lunghezza), mondare i topinambur e formare dei cubetti, lavare bene le zucchine e tagliare le parti esterne formando dei parallelepipedi di circa 2 cm.
In una padella larga scaldare 2 cucchiai di olio evo, tostare la pasta facendo attenzione a non bruciarla, ma facendo in modo che assuma un bel colore dorato!
Togliere la pasta aggiungere ancora 2 cucchiai di olio e i topinambur, farli rosolare per 5 minuti, apportare anche 2 cucchiai di brodo e proseguire a fuoco altro per altri 5 minuti, aggiustare di sale e togliere dal fuoco.
Aggiungere in padella 1 spicchio di aglio, inserire le zucchine e farle saltare per 5 minuti, salare e toglierli dal fuoco ancora ben croccanti.
Rosolare per un paio di minuti le capesante, muovendole velocemente con un cucchiaio.
Togliere e tenere al caldo con zucchine e topinambur.
Sempre nella stessa padella scaldare ancora 2 cucchiai di olio e 1 spicchio di aglio, aggiungere la passata di pomodoro, aggiustare di sale, mettere le spezie, e dopo 5 minuti, dopo aver allungato il sugo di pomodoro con il brodo di pesce,quando il sugo bolle, addizionare la pasta (i miei spaghetti cuocevano in 10 minuti).
Dopo 6 minuti, unire  le verdure, mescolando e allungando al bisogno con il brodo , dopo altri 2 minuti, inserire le capesante. Mescolare e finire la cottura a fuoco molto alto in modo da asciugare per bene il sugo e renderlo più corposo.
Servire accompagnato dalla salsa.

Con questa ricetta partecipo naturalmente all'MTChallenge, e ricordo che è la 28esima sfida.....


Con questa ricetta partecipo all'iniziativa Abbecedario culinario della Comunità Europea che per le ricette spagnole è ospitato da  Francy del blog Burro e Zucchero

35 commenti:

  1. Ancora riesco a soddisfare la curiosità del topinambur ma il tuo piatto mi ispira parecchio :) Quella salsina d'accompagnamento dev'essere davvero gustosa. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede, effettivamente è piacevole mangiare la pasta con la salsa...mi sono subito adattata!!! ma va!

      Elimina
  2. Veramente bello questo piatto, ho sempre preparato la paella ma, in effetti con la pasta è altrettanto invitante, proverò!!!!! Anche la salsina è buonissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. colorato, invitante e tutto sommato rapido!!!

      Elimina
  3. Un primo spettacolare e super goloso!
    alice

    RispondiElimina
  4. Elena, è quello che ho pensato anche io appena mangiata la Fideuà.... sarà uno dei miei cavalli di battaglia alle cene... però a differenza tua non abbiamo avuto nessun problema di aria del mattino dopo.... infatti ho eliminato l'anima dell'aglio e ...........scopo raggiunto .... :* , buona giornata, Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io l'avevo eliminata...ma forse ne ho usato troppo... è proprio il piatto giusto da mangiare in compagnia!

      Elimina
  5. Non ho assaggiato mai il topinambur,ma mi piacerebbe farlo ,credo questa sia la ocassione giusta per farlo .La ricetta mi sembra molto originale ;il piatto si vede cosi buono che provoca prepararlo subito.Ottima ricetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho diverse ricette con i topinambur...a mio parere sono ottimianche semplicemente cotti e conditi ...

      Elimina
  6. questo mi manca! non l'ho provato in Spagna! ma sicuramente sarà buonissimo da quanto leggo! complimenti :) sempre interpretazioni magistrali!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanni, va assaggiata è veramente particolare....

      Elimina
  7. Il topinambur mi manca...mi inibisce un po'.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Condivido... una scoperta mooolto interessante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero! e poi è così versatile....da ampio spazio alla fantasia!

      Elimina
  9. Mai provato il topinambur devo rimediare! Buona notte cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e certo vedrai che ti innamori!

      Elimina
  10. Non conoscevo questo piatto, ma il suo aspetto,
    così invitante e i suoi colori mi incuriosiscono molto.
    Nuova followers, da oggi ti seguirò anche io volentieri e,
    se ne hai voglia, ti aspetto su
    silviaaifornelli.blogspot.it
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bUono, buono Silvia, provalo dai!!!

      Elimina
  11. Versatile, divertente, economica e... si usa praticamente una sola padella!!!
    Meglio di così non voglio nemmeno un Lucano!
    Bella la tua con i topinambur che mi han presentato da poco ma che è stato amore a prima vista!
    Bell'abbinamento e buona la salsa!
    A presto
    Nora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be ..ti dico che dopo tutto quell'aglio io il Lucano lo vorrei...devo aver sbagliato dose...

      Elimina
  12. bellissimo blog, ti seguo con piacere.... passa a trovarmi se ti va.

    http://muchoney.blogspot.it/

    RispondiElimina
  13. Risposte
    1. Grazie Silvia! Anche secondo me ci stanno bene!

      Elimina
  14. Che piatto fantastico Elena, un perfetto piatto unico! Qua da noi i topinambur sono introvabili.... Un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, ma davvero qua ormai sono al mercato...

      Elimina
  15. Grrr.... provo a sintetizzare il commento che si è perso e che diceva più o meno così
    1. sulle capesante e la cambusa, giuro sul Cucchiaio azzurro che nei pescherecci spagnoli ci dovevano essere per forza. E sennò come avrebbero fatto i pellegrini a compostela? ;-)
    2. su quello che olezzava nell'aria, a casa tua,il giorno dopo, giuro sull'opera omnia di suskind che di profumo si trattava- e pure di roba buona
    3. e su questa fideuà, giuro che non sai cosa darei, per averla qui, in questo momento.
    Sarà mica un po' di parte??? :-)
    Grazie ancora e scusami per la solita imbranataggine...
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale, ma l'odoraccio era l'aglio...devo aver esagerato... il resto era tutto perfetto! Grazie a Mai, naturalmente! un bacione grande!

      Elimina
  16. caspita Elena che bellissima idea! ottima versione!

    RispondiElimina
  17. Signora fideuà... mi dirigo a lei con rispetto, perché se lo metìita tutto!

    Elena mi fai felice con questa ricett e con quello che hai scritto, sapere che ha piaciuto tanto e che è stata apprezzata anche se era un piatto sconosciuto e non abituale, mi rallegra d'avvero!
    Trovo i tuoi abbinamente molto particolari e regali ma che si sposano benissimo, adoro il topinambur dal primo giorno che l'ho assaggiato, e conoscendolo credo sia stupendo abbinato alle capesande e zucchine!

    Sono sicura che la prossima salsa (togliendo l'anima dell'aglio) sarà sempre stupenda, e ti assicuro che il basilico ci stà divinamente!

    Più leggo e penso... più credo sia un piatto "rotondo di sapore!?? Bravissima!

    besos

    RispondiElimina
  18. Che gustosa versione ne hai fatto!!!!!!
    Davvero buona!!!!!!!!

    RispondiElimina
  19. Bellissima questa tua versione della fideuà, un piatto che da quando ce l'ha fatto conoscere Mai mi è rimasto nel cuore! la salsa aioli al basilico è assolutamente da provare! grazie e a presto!

    RispondiElimina
  20. Ce l'ho fatta! Le ho raccolte tutte e sono qui: http://abcincucina.blogspot.com.es/2013/11/p-come-paella.html!
    Grazie per aver partecipato e ora...tutti in Germania!!!
    Aiu'

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!