domenica 17 marzo 2013

Maritozzi mignon

Questi piccoli dolcetti sono favolosi, uno tira l'altro...sono come le ciliege... possono essere serviti al mattino, dopo un pranzo importante..anche con il caffè o per una merenda speciale.
I maritozzi, che conoscete senz'altro, sono un classico della cucina romana, dei panini dolci che vengono serviti per colazione, e possono avere l'impasto arricchito con uvetta e/o pinoli, io li ho preparati lisci...senza nessuna aggiunta, mi sembrano buoni così! 
Sono più piccoli dei classici presenti nei bar di Roma, rimangono così più eleganti e carini, non credete? 
Questa stupenda ricetta è di Luca Montersino e il risultato è assicurato!


Ingredienti

185g di farina 360W
30ml di latte
5 g di lievito di birra
1 uovo intero medio
30g di zucchero
65g di burro
5g di miele
1 cucchiaino di rum (scarsa)
3g sale
scorza di limone
vaniglia
250ml di panna da montare
3 cucchiai di zucchero a velo

Preparare la pasta aromatica: miscelando il miele con vaniglia, scorza di limone e rum.
Unire la farina con lo zucchero, bagnare con latte a temperatura ambiente in cui si è sciolto il lievito.
Aggiungere l'uovo sbattuto a poco a poco e impastare con Bimby funzione spiga per 3 minuti.
Tenendo in funzione il bimby, inserire il burro a pomata in 2-3 volte aspettando che l'impasto lo abbia assorbito, infine apportare la pasta aromatica e  il sale.
Pirlare con cura l'impasto.
Far riposare l'impasto in frigo per 2-3 ore ( anche 1 notte)
Stendere la pasta mantenendo un'altezza di 1,5 cm, tagliare con un coppapasta.
Lasciare lievitare per 2 ore.
Pennellare con latte e uovo e cuocere in forno caldo a 220°C per 5-8 minuti ( è importante l'alta temperatura perchè altrimenti tendono a seccarsi).
Far raffreddare, e nel frattempo montare la panna con lo zucchero a velo (con 2 cucchiai) - il quantitativo di zucchero è a piacere.
Tagliare i maritozzi e farcire con il sac a poche.
Spolverizzare con poco zucchero al velo e stabilizzare in freezer per 10-15 minuti.
Servire subito!!!!

 Questo maritozzo è tutto per Valentina ... gentile e graziosa padrona di casa del del blog La ricetta che Vale .


Infatti con questa ricetta partecipo al suo giveaway, indetto in occasione del blogcompleanno... auguri!

32 commenti:

  1. favolosi! il difficile è riuscire a fermarsi e a smettere di mangiarli!
    buona domenica
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, perchè non sono troppo dolci...è quello che ti frega!!! baci

      Elimina
  2. Prima o poi devo provare questi dolcetti che vedo e sento spesso nominare ma che non conoscevo.. i tuoi sono fantastici Elena.. Buona fortuna per il contest, Vale apprezzerà :-) bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LA ricetta di Luca è giusta giusta... provaci!

      Elimina
  3. Favolosi....poi così piccoli mentre ne finisci uno ti ritrovi con in mano un secondo :)
    Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dany, le cose piccole sono sempre più graziose...e poi nella botte piccola sta il vino buono....

      Elimina
  4. Eh no no no, non va mica bene, così piccini. Si finisce per mangiarne un vassoio senza accorgersene! Mamma mia che belli, con questa visione la domenica mattina inizia proprio alla grande. Buona giornata.

    RispondiElimina
  5. Che fai mi rubi le ricette regionali??? E fai beneeeeee! Perché ti sono venuti così carini, così bene che non saprei fare di meglio!!! A mangiarli sì, saprei farlo molto ma molto bene! Complimenti omonima!!!!
    p.s. A Roma in realtà non si trovano più spesso ottimi maritozzi con la panna... Per lo meno non sono più ovunque come quando ero piccola. Il mio papà che lavorava di notte, quando la mattina staccava (lavorava in via del corso.... ma non so dove li acquistasse...) me lo portava spesso la mattina. Ne andavo matta. Con quel ditino nella panna... mmmmmhhhh che bei ricordi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bei ricordi, i papà coccolano sempre le figlie femmine,vero? un bacione e a presto

      Elimina
  6. Elena, dire che mi piacciono è poco... sono stupendi!!! :D Montersino è una garanzia ma tu non sei da meno, le tue ricette sono sempre strepitose, complimenti! :) Ti ringrazio davvero tanto per aver partecipato! :) <3 Ti inserisco subito, proverò questi deliziosi maritozzi quanto prima! ;) Un abbraccio e buona domenica :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MI fa piacere che tu abbia apprezzato...sono speciali come il tuo blog... un bacione!

      Elimina
  7. O_O beh ma sono spettacolari!! complimenti!

    RispondiElimina
  8. Me encanta luce muy bonita y exquisita esta receta está de lujo,abrazos y ab

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh thanks, I'm very happy you are here!

      Elimina
  9. Ma che spettacolo, immagino che bonta!

    RispondiElimina
  10. Mmm...e ora per colazione non ne merito un pochino?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e certo li ho preparati apposta! ciao!

      Elimina
  11. bocconcini golosissimi, che meraviglia!!!!

    RispondiElimina
  12. Elena....cosa vedono i miei occhietti!!!! una delizia per il palato!!! brava! sono super perfetti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e' che Luca spiega sempre tutto nei minimi dettagli, merito suo...

      Elimina
  13. Sai che non li ho mai mangiati??per rimediare proverò la tua ricetta, ciao

    RispondiElimina
  14. Pericolossissimi, così piccoli si finisce per mangiarne in continuazione!!

    RispondiElimina
  15. Ciao Elena, ti ho scritto una mail, qualche giorno fa, ma forse non ti è arrivata, fammi sapere, se mai te la rimando, nell'attesa mi concedo un assaggio (uno, beh diciamo diversi, tanto sono piccoli....) Bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, ma certo un assaggio è d'obbligo, ti ho appena risposto...scusami!

      Elimina
  16. belliiiiiiiiiii, uno tira l'altro! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  17. Ummmmm.....si vedono buonissimi quei maritozzi mignon ,mi mangarei un quintale di quei dolci.Domani comprare tutti gli ingredienti per preparare in casa questa meravigliosa ricetta, a casa saranno tutti contenti specialmente il mio bambino a chi piace motlo i dolci cosi.Un abbraccio

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!