lunedì 18 marzo 2013

Prajitura cu capsuni ovvero torta di fragole

Ed eccoci in Romania, vi presento il mio primo piatto ...una splendida torta di fragole!
Questa ricetta è l'ho trovata qui, mi ha subito ispirato, anche perchè le fragole sono tra i miei frutti preferiti.
E' una specie di pan di spagna, molto spugnoso con fragole in superficie, una vera leccornia, se poi viene servito con la panna montata, il gusto raddoppia!
Ho ridotto le dosi, per adattarlo alla mia teglia e mi sembra proprio di averci azzeccato, ho aggiunto anche un poco di cognac in modo da smorzare il gusto delle uova, che a mio parere avrebbero potuto sentirsi un po' troppo! 
Ed ora assaggiatene uno, che ne dite? 


Ingredienti
350g di fragole
2 cucchiai di zucchero
200g di zucchero
200g di farina
4 uova intere
4 cucchiai di latte
4 cucchiai di olio evo
1 cucchiaio di cognac
10g di baking (agente lievitante per torta)
1/2 bacca di vaniglia

Lavare, mondare e tagliare a tocchetti (alcuni piccoli e alcuni più grandi) le fragole, e condirle con i due cucchiai di zucchero, attendere circa 30 minuti, in modo da estrarre il succo dai frutti.
Separare l'albume dai rossi dell'uovo, montare l'albume con 150g di zucchero in modo da renderlo spumoso e ben gonfio, utilizzando lo sbattitore elettrico, finito con gli albumi procedere a montare i rossi, aggiungendo 1 cucchiaio di acqua calda e il resto dello zucchero, montare fino a renderlo gonfio e giallo molto chiaro.
In quest'ultimo composto, inserire a cucchiaiate la farina, precedentemente setacciata con il lievito, alternata al latte e all'olio. Infine unire gli albumi montati, muovendo il composto dall'alto verso il basso per evitare di smontare il tutto.
Foderare la base di una teglia quadrata (22cm x 22cm) con carta forno e imburrare le pareti, mettere l'impasto, e poi inserire le fragole tagliare e condite.
Cuocere in forno già caldo a 180°C per 25-30 minuti funzione lievitati.
Valutare la cottura con il solito bastoncino di legno.
Durante la cottura tenderà a gonfiarsi, ma poi mentre raffredda si abbasserà, a freddo sfornate e ribaltate la torta. Servirla tagliata a cubetti con panna montata.

Con questa ricetta partecipo all'Abbecedario Culinario della Comunità Europea, che in questi giorni festeggia la Romania nel blog La cucina di Cristina 


Inoltre desidererei ringraziare Per Incanto e per delizia e Chef pepe per avermi nominato tra i loro blog preferiti, accetto con vero piacere questo splendido premio e ringrazio di cuore...
 Ora, per attenermi alle regole del gioco devo raccontare in 7 punti qualcosa di me:
1. Sono sposata da tanti anni ormai e vivo in casa con soli maschi (marito, figlio, padre e cane maschio)...una vita grama....
2. Non guardo la televisione...non mi appassiona...
3. Non vado quasi mai al cinema, tacere per tanto tempo è un supplizio...
4. Adoro gli animali e un mio sogno nel cassetto è fare la volontaria nei canili
5. Il mio colore preferito è il verde acqua, ma mi piacciono tutte le tinte forti, odio i colori pastello!
6. Vorrei approfondire la cucina vegana, la trovo molto interessante!
7. Sono una tifosa di Danilo Gallinari, il  giocatore di Basket NBA

Ora dovrei nominare 15 blog a cui passare il premio, ma noto ultimamente che i blog hanno un po' di remore ad accettarli, quindi per non impegnare nessuno avrei deciso di lasciare questo premio a disposizione dei miei lettori...lo cedo a tutti, chi vuole lo può scaricare e seguire le regole... buon divertimento!

17 commenti:

  1. Ciao Elena
    Grazie per la ricetta, si sente aria di primavera solo guardando le foto. La mia preferita e con le ciliegie (amarene, visciole. Piu' delle volte ho letto che la frutta viene prima spolverata di farina e poi messa nel impasto, dicono che non scende (affoga)nel impasto mentre il dolce cuoce. Io mi dimentico quasi sempre :-))
    un grande abbbraccio
    Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrei voluto fare anch'io quella con le visciole, ma non si trovano ....penso che sarebbe stato meglio se l'avessi passata nella farina, ma dovevo pure tagliarla più piccola...Grazie a te ! un bacione!

      Elimina
  2. Una torta decisamente primaverile, che invoca quella primavera che proprio non vuole arrivare. L'accostamento con il ciuffo di panna rende ancora più golosa questa torta che trovo molto interessante :)
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto quanta neve ...lunedì mattina un disastro... grazie!

      Elimina
  3. Risposte
    1. buona sì, ma ho dovuto ribaltarla...forse non è proprio il modo giusto... comunque era ottima!

      Elimina
  4. Se avvicina la Pasqua e cerco delle ricette da preparare , giacchè vorrei cambiare un po ,mi sono stufata dei soliti dolci.Questa mi sembra una ricetta molto originale e farò un figurone in casa quando la prepare.Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. segui però i consigli di Cristina... migliora di certo...

      Elimina
  5. Ciao Elena :) Deve essere squisitoooooo :D Mammamia, ho l'acquolina!!! :D Salvo subito la ricetta, devo provarla! :D Complimenti e un bacione, buona serata :)

    RispondiElimina
  6. Ciao Elena, un dolce bellissimo e anche buonissimo, mi fido ciecamente di te! Ho letto le tue risposte al giochino, mi hai divertito, spero tanto che riusciremo a incontrarci. Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce la faremo, ce la faremo...sono sicura! bacioni!

      Elimina
  7. Dovrebbe essere proprio buona, e poi non contiene molti grassi che non guasta!!! Con le prime fragole la proverò!!
    Ciao Resy

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!