venerdì 1 novembre 2013

Tasca di manzo ripiena di radicchio e brie

Il freddo ormai è arrivato, stamattina la temperatura si è abbassata, abbiamo vissuto giorni in cui si è arrivato anche a 22-24°C, sembrava che il tempo non si rassegnasse di essere giunto ormai in autunno.
Questa stagione dai colori magici, dai profumi dei vini nuovi,dai sapori sempre più decisi, e già...dobbiamo preparaci all'inverno e anche noi, come gli animali, per istinto di sopravvivenza, mangiamo di più, mangiamo alimenti più sostanziosi, dobbiamo aumentare i pannicoli adiposi prima di entrare in letargo!!!
E' la stagione dei brasati, degli stufati, della polenta e degli arrosti succulenti...come questa tasca ripiena, che ho farcito con il radicchio, una verdura che adoro particolarmente per quel suo gusto leggermente amarognolo... 
Una ricetta della tradizione rivisitata con l'aiuto di questo vegetale abbinato al morbidoso e saporito brie.



Ingredienti
1 spinacino (taglio speciale per la tasca da circa 1 kg)
1 scalogno
1 cespo di radicchio di Chioggia
250g di Brie
100g di ricotta
1 uovo
150ml di vino bianco
olio evo
sale e pepe

Tagliare la carne a tasca. Questo taglio è proprio specifico, a triangolo con uno spessore ottimale, operazione non semplice, ma consiglio un coltello affilato e di mantenere la carne appoggiata al tagliere compressa con la mano sinistra, in modo da tenerla ferma, meglio ancora sarebbe  farsela tagliare dal macellaio.
Preparare la farcia: affettare uno scalogno, rosolarlo con un paio di cucchiai di olio, aggiungere il radicchio e farlo saltare per una decina di minuti in modo da farlo appassire. Aggiustare di sale e pepe, aggiungere un poco di acqua se necessario. Far raffreddare.
Unire la ricotta, il brie tagliato a cubetti e l'uovo.
Inserire nella tasca il ripieno, cucire con ago e filo l'apertura in modo che la farcia non esca durante la cottura.
In una pirofila, inserire 4 cucchiai di olio, scaldare, rosolare a fuoco alto la carne, aggiustare di sale e pepe.
Sfumare con il vino bianco, sempre a fuoco alto in modo da far evaporare l'alcol.
Chiudere con coperchio e continuare la cottura in forno per 1 ora e 1/2.
Far raffreddare (volendo mettere anche in frigorifero) e tagliare a fette soltanto il giorno successivo.

Con questa ricetta partecipo al WHB, che è una iniziativa creata da Katlyn del blog  Kalyn's Kitchen, gestito, nella versione internazionale, da  Haalo del blog Cook (almost) anything at least once  e nella versione italiana da Brii del blog  Briggishome, che questa settimana ospita pure... da ricordare che è il terzo anniversario di questa iniziativa... 3 anni non sono bruscolini!!!! Grande Brii!!!

e Haalo per l'occasione ci ha donato....

16 commenti:

  1. Ecco oggi con questo piatto avrei già il pranzo pronto :-) e che pranzo!!! bravissima :-) un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti con due verdurine è uno specialissimo piatto unico!

      Elimina
  2. Proprio vero...il cambiamento della stagione fa cambiare i gusti...è la tua ricetta è adattissima alla stagione che cambia!!
    Buon fine settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dobbiamo anche noi fare scorte di calorie per l'inverno!!!! bacione!

      Elimina
  3. L'autunno è una stagione meravigliosa e anche il tuo manzo ripieno non scherza mica! Per dare il benvenuto al freddo hai scelto un'ottima ricetta che scalda le tavole e i cuori :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e' sicuramente un piatto particolare..perchè poi è cotto al forno, di solito sono lessate!!

      Elimina
  4. Giustissimo, è arrivata la stagione adatta per questi piatti confortevoli, caldi e robusti, anche il ripieno è in tema ...
    Buon fine settimana, a presto ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Radicchio= stagione fredda, vero?

      Elimina
  5. Radicchio e brie è un abbinamento che adoro!!!! Questo piatto è favoloso!!!!:) un bacione Elena! Buona domenica!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona domenica!! Anche secondo me si abbinano bene! un bacio

      Elimina
  6. Elena!!!! Ma che piatti mi fai!!!! Che devo trovare già gli amici a cui cucinarlo, ma lo spinacino che pezzo è? Lo devo aver chiesto già duecento volte a duecento persone diverse e mai me lo ricordo... chissà come lo chiamiamo a Bologna.
    Ma per scandarlo come hai fatto, a fettine con un po' di brodo in padella o ripassato in forno??
    Grazie per le indicazioni!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spinacino è una una parte del quarto posteriore poi ti mando il link dei tagli, a volte la chiamano anche solo tasca, ottima di vitello ma altrettanto saporita di manzo..
      LO cucino un giorno e lo taglio il successivo, in modo che la fetta rimanga compatta, dopo averlo tagliato ho messo in pirofila, un poco di sughetto sopra, coperto con alluminio e via in forno!!!

      Elimina
  7. Mamma mia Elena, che buono questo arrosto con il brie, mi fa gola da matti! Buona settimana, baci

    RispondiElimina
  8. molto particolare la farcitura di questa tasca....davvero favolosa!!!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!