lunedì 30 dicembre 2013

Il mio primo Pandoro

Quest'anno ho provato per la prima volta a preparare il pandoro, non ci crederete ma ho subito avuto un buon risultato, tanto che mi sono esaltata e avevo deciso di proseguire nella produzione.
Ma poi non sono riuscita a trovare lo stampo giusto, il mio negozio di casalinghi ne era rimasto sprovvisto, così mi sono un poco raffreddata, non è male nemmeno nello stampo da budino, però in realtà non è così carino....
In ogni caso ho voluto prendere nota e scrivere tutti i passaggi in ordine  preciso (almeno lo spero!!!), così quando lo riproverò avrò tutto ben chiaro... ci si prova!!!
Questa ricetta l'ho tratta dal blog Profumo di lievito, con minime variazioni, il mio guru è lui, Adriano!!!
Grazie!



Ingredienti (stampo da budino- da 250g)

Poolish
75ml di acqua
33g di farina di forza
3g di lievito di birra
1/2 bacca di vaniglia

Biga
10g di lievito di birra
40g di acqua
80g di farina di forza
1 tuorlo

1° Impasto
75g di farina di forza
1 tuorlo
70g di zucchero
40g di burro a pomata

Emulsione
50g di burro a pomata
25ml di panna
40g di cioccolato bianco

2° Impasto
50ml di panna
1 albume
110g di farina di forza
1 tuorlo + 5,5 g di sale
1 tuorlo + 70g di zucchero
40g di burro a pomata


Alla sera si prepara il poolish con gli ingredienti indicati, miscelare molto bene e far riposare in frigo per una notte (12 ore), coperto con pellicola per alimenti.

Al mattino togliere dal frigo il poolish e mentre torna a temperatura ambiente.
Impastare la biga con gli ingredienti indicati e attendere il raddoppio del suo volume (1 ora circa).
Unire la biga con il poolish.
Attendere ancora 1/2 ora.

A questo punto iniziare con il primo impasto: alla biga+poolish aggiungere la farina miscelare (con bimby miscelare a vel 2 per 30 sec e poi 3 minuti di spiga).
Inserire il tuorlo e lo zucchero, impastare (con bimby: miscelare 2 minuti a vel 1 e poi a spiga per 2 minuti), Incorporare il burro a pomata (con bimby: miscelare 2 minuti a vel 1 e poi a spiga per 2 minuti).
Attendere il raddoppio che deve avvenire a 26°C, circa 2 ore.

Preparare l'emulsione aromatica: tritare il cioccolato e scioglierlo al microonde con la panna e il burro, mescolare bene e far attenzione a non scaldare troppo. Lasciarla a parte a temperatura ambiente.

All'impasto lievitato aggiungere gli ingredienti del secondo impasto seguendo l'ordine: la panna, l'albume, la farina a questo punto impastare (con bimby: miscelare 2 minuti a vel 1 e poi a spiga per 3 minuti).
Inserire il tuorlo con il sale (dopo averli sbattuti con una forchetta), impastare (con bimby: miscelare 2 minuti a vel 1 e poi a spiga per 3 minuti); unire il tuorlo e lo zucchero e poi mentre si impasta aggiungere poco alla volta l'emulsione (con Bimby: miscelare a spiga per 5 minuti), solo alla fine il burro dopo che l'impasto è ben incordato. Far riposare per 30 minuti.

Fare le pieghe di rinforzo: uso il sistema di piegatura serrata per infittire l'alveolatura.
Prendere l'impasto e e premere per far uscire l'aria, tirare i lembi di destra a destra, allungarli e portarli al centro, lo stesso fare in alto, a sinistra e in basso (qui sono spiegate bene!!!).
Girare l'impasto ed inserirlo nello stampo (che dovrà essere ben imburrato, ma non infarinato!).
Attendere che lieviti fino al bordo (circa 2 ore).

Cuocere in forno ben caldo, 170°C per 30 minuti circa (prova stecchino o con sonda a 96°C).
Far raffreddare prima di sfornare.

Con questa ricetta partecipo a Panissimo, l'iniziativa di Sandra e di Barbara del blog Bread e companatico

6 commenti:

  1. Sarà anche fatto nello stampo del budino ma io una fettona la mangerei molto volentieri e son certa che è buonissimo!!! Un bacione

    RispondiElimina
  2. Bravissima Elena, volevo provarci anche io, ma non ho nemmeno lo stampo da budino e mio marito se mi vede preparare qualche altro lievitato dolce mi attacca alla sedia!

    Questa è la ricetta che ho in mente di provare anche io, non avevo dubbi sulla ricetta, ma neanche su te che l'hai realizzata magistralmente.

    Auguri di buon anno a te e ai tuoi

    RispondiElimina
  3. ciao Elena, complimenti a me queste lunghe lievitazioni ancora spaventano un pò ti auguro un 2014 bello che ti renda felice ogni giorno. un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Bellissimo complimenti tanto lavoro ma che risultato!!!!!
    Buon anno !!!!!
    Un abbraccio :-)))

    RispondiElimina
  5. Ma sai che questo pandoro a forma di budino è proprio simpatico: piccolo e paffuto anziché lungo lungo, ci hai pensato? Tanti auguri Elena a tutti: BUON ANNO!

    RispondiElimina
  6. Ma brava!! E poi è molto carino con quella forma da budino!!
    Auguri di buon anno!!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!