martedì 17 giugno 2014

Piadina romagnola, ma con animo svizzero, per il piadamuldial

Nell'ambito del gioco Piadamundial, organizzato dall'MTC blog, ho rappresentato la Svizzera...
Ho pensato e ripensato a quali ingredienti utilizzare ed dopo aver ideato una piadina dolce....indovinate un po' a base di che? Cioccolato, naturalmente!
Non soddisfatta del risultato mi sono buttata a pesce nel salato!
E così ecco dar vita a questa Rosti piada con bacon e gruyere in fonduta,con noci nell'impasto, giusto per ricordare la Val Engandina.
La prima sfida è stata vinta...vedremo le successive!!!

Ingredienti per 2 piadine
166g di farina
33g di strutto
42ml di latte intero
42ml di acqua
25g di noci tritate
3g di sale
5g di lievito per torte salate
1 pizzico di bicarbonato

Rösti al bacon
50 g di bacon
4 patate
1 cucchiaio di maizena
Sale e pepe

Fonduta di Gruyère
100g di Gruyère
30ml di latte
1 tuorlo d’uovo
10ml di kirsch
10g di maizena
1 pizzico di sale

Carote
Bacon
Gruyère a scaglie

Scaldare il latte e l’acqua, unire la farina, lo strutto, il sale e il lievito, solo in ultimo il bicarbonato.
Tritare le noci e inserirle nell’impasto, avvolgere in pellicola e lasciare riposare dalle 24 alle 48 ore in luogo fresco (date le temperature ho optato per il frigo).
Finito il riposo, dividere in due l’impasto e formare cu il mattarello due piade tonde, cuocere con la piadiniera ben calda per 3-4 minuti per lato.

Rösti di patate: Far rosolare in un cucchiaino di olio evo il bacon tagliato a listarelle, nel frattempo grattugiare con una grattugia a fori grandi le patate, unire la maizena e il bacon, mescolare bene con le mani.
Scaldare una padella antiaderente appena unta con scottex, posizionare il composto e schiacciare con una spatola, cuocere su fuoco medio per almeno 15 minuti, per lato in modo da formare un rösti ben rosolato e croccante.
Fonduta di gruyere: grattugiare il formaggio, bagnarlo con il latte, inserirli in una pentola con fondo spesso, posizionare su fuoco basso dopo aver unito il tuorlo. Mescolare delicatamente e di continuo, solo quando si è sciolto il formaggio aggiungere la maizena disciolta nel kirsch, continuare ancora 1-2 minuti nella cottura.

Farcire la piada alle noci con uno strato di scaglie di Gruyere, il rösti al bacon, qualche altra listarella di bacon arrostita.  Scaldare su piastra, ma al momento di servire aggiungere una colata di fonduta e carote grattugiate.

7 commenti:

  1. Buonissima e ricchissima! che gusto :-)
    ciao!

    RispondiElimina
  2. Io amo la piada romagnola! Non ho mai provato a farla in casa, ma la tua sembra così ben fatta che mi viene voglia di provarci subito!
    Bella da vedere e sicuramente buonissima da mangiare.
    Complimenti!
    Un abbraccio
    Giudy

    RispondiElimina
  3. wow che meraviglia! deve essere buonissima! bravissima!

    RispondiElimina
  4. Questa rosti-piada è strepitosa! ! Da spuntino di mezzanotte!

    RispondiElimina
  5. CHE MERAVIGLIA!!!!Ne sono entusiasta, come sai .i roesti sono "di casa" qui da noi, hai avuto un'idea magnifica!!Un bacione

    RispondiElimina
  6. Semplicemente favolosa! Brava Elena!!!

    RispondiElimina
  7. Elena..con questa piadina mi hai conquistata!
    C'è dentro tutto quello che amo: roesti, pancetta e colata di formaggio! :D
    L'ultimo giro di piadine a casa mia lo dedico a questa ricetta, devo provarla!!!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!