lunedì 27 febbraio 2017

Spaghetti capperi ed agrumi



Oggi si parla di spaghetti!!
Si qui a Light and Tasty si parla di quel formato di pasta (lo spaghetto) che  identifica  noi Italiani in tutto il mondo, infatti sono considerato un sinonimo di pasta ed è adatto a tutti i tipi di sugo dal pesce alla carne, passando per le verdure.
La definizione di Wikipedia dice: "Gli spaghetti sono un particolare formato di pasta prodotta esclusivamente con farine di grano duro ed acqua, dalla forma lunga e sottile e di sezione tonda" giusto per essere precisi e pare che siano nati in Sicilia.
Una fonte del 1154 descrive Trabia, un paese a 30 km da Palermo, come una zona in cui sono presenti molti mulini e  dove si produceva una pasta a forma di fili leggermente arrotondati, chiamata 'itrya' (dall'arabo itryah che significa "focaccia fine tagliata a strisce")che veniva spedita con navi in abbondanti quantità per tutta l'area del Mediterraneo.

Oggi quindi vi daremo tante idee per poter assaporare al meglio questa tipologia di pasta e nello stesso tempo vi presentiamo Maria Grazia, una cara amica foddblogger di vecchia data, che ci accompagnerà in questo progetto... benvenuta, un vero piacere averti con noi!!!
Ma ecco la mia proposta:



Ingredienti per 2 persone

180g di spaghetti integrali
2 cucchiai di capperi sotto sale
4 acciughe
scorza di mezzo limone non trattato
scorza di mezza arancia non trattata
10 pomodorini
1 cucchiaio di mandorle tritate
2 cucchiai di pane grattugiato
3 cucchiai di olio evo
sale, zucchero
Peperoncino (a piacere)
sale grosso

Far bollire 2 litri di acqua, a bollore aggiungere un pugnetto di sale grosso e calare gli spaghetti (senza spezzarli, mi raccomando!), per i tempi di cottura attenersi a quanto scritto sulla confezione (io, 10 minuti).

Nel frattempo mettere sul fuoco due padelle, in una un cucchiaio di olio, far scaldare unire il pane grattugiato, aggiungere un pizzico di sale e un pizzico di zucchero, far tostare muovendo spesso la padella per evitare che bruci.
Dissalare i capperi sotto acqua corrente e lasciandoli per qualche minuto in acqua tiepida.

Nell'altra padella mettere il resto dell'olio, le acciughe, i capperi dissalati, i pomodorini tagliati in due, aggiustare di sale (attenzione i capperi potrebbero essere sufficienti a dare sapidità al piatto), Far rosolare a fuoco basso per 5-6 minuti.

Nel frattempo tagliare a listarelle la scorza degli agrumi e poi volendo a cubetti.

Scolare gli spaghetti, passarli velocemente nel sugo, cospargerli di mandorle e profumarli con le scorze di agrumi, (il peperoncino in polvere va aggiunto qui se si vuole).

Porzionare nel piatti di portata e cospargere di pane grattugiato tostato.

Servire subito!

Ecco altre proposte.....

Spaghetti integrali al sugo di pescatrice  di Carla Emilia del blog Un'arbanella di basilico

Spaghetti piccanti al cavolo riccio e dragoncello di Consuelo del blog I biscotti della zia

Spaghetti con sugo di verdure di Daniela del blog mani in pasta qb

Nidi di spaghetti vegetariani di Eva del blog In cucina da Eva

Spaghetti vongole e cime di rapa di Maria Grazia del blog Un tavolo per quatro  

Spaghetti con salsa di noci di Milena del blog Dolci e pasticci

11 commenti:

  1. Molto stuzzicanti i tuoi spaghetti Elena. Come stai, tutto a posto? bacione

    RispondiElimina
  2. Un piatto ricco di sapori mediterranei, mi intriga molto, brava come sempre :) Un abbraccio e grazie per l'accoglienza

    RispondiElimina
  3. Oh mi piace un sacco questa ricetta, il problema è che non trovo ancora dei pomodorini saporiti ma me la segno!!! Un bacione

    RispondiElimina
  4. Ma che bel piatto di spaghetti che ci hai presentato. Ricco di profumi e colore, come piace a me :)
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
  5. Complimenti per il tuo bellissimo blog! Ti seguo!
    Se ti va di ricambiare passa da me:
    http://marycosmesi.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. Davvero intrigante questo "pesto"! Questi spaghetti devono essere profumatissimi ^_^

    RispondiElimina
  7. Qui ci sono tutti gli ingredienti che preferisco per la pasta, che delizia e poi le briciole croccanti sopra tra le cose più buone che ci siano! Brava Elena un abbraccio ed auguri di pronta guarigione!

    RispondiElimina
  8. e che cappero ahhaah non me lo potevi fare! gnammm che buonooo

    RispondiElimina
  9. Che bel primo piatto! Ma sai che qui in famiglia gli spaghetti non li amano tanto? Io invece li adoro ma li cucino poco proprio per questo!
    BAcioni.

    RispondiElimina
  10. Ciao Elena, è stato difficile scegliere una ricetta dal tuo blog! Sono tutte veramente interessanti e degne di nota. Questi spaghetti però mi hanno affascinato subito e ne sono rimasta entusiasta!! Complimenti veramente!! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina! E' stato un piacere la partecipazione a scambio di ricette...e sono felice che ti siano piaciuti :)

      Elimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!