mercoledì 3 maggio 2017

Acciughe al verde



Questa settimana per la rubrica Light and Tasty a causa di diversi impegni (tra cui il compleanno della nostra Consu, ancora tanti auguri!) abbiamo pensato di pubblicarla di mercoledì e con un argomento un po' diverso .... non le solite verdure o la frutta, ma il pesce!
E come pesce abbiamo pensato alle acciughe , un alimento povero da sempre presente nelle tavole degli italiani e non solo per quelli che abitano vicino alle coste. Questo pesce infatti grazie alla sua dimensione si prestava ad essere conservato sotto sale e questo lo ha reso commercializzabile ovunque.
Inoltre le acciughe sono un alimento consigliabile anche dal punto di vista salutistico, infatti come tutto il pesce azzurro sono ricche di grassi omega-tre, proteine, calcio, ferro, fosforo e selenio.
Se si utilizzano quelle sotto sale è bene sciacquarle abbondantemente sotto acqua corrente in modo da ridurre al massimo la quantità di sodio (non adatto a chi soffre di ipertensione).
Se invece si acquistano quelle conservate sott'olio, è importante scegliere quelle in olio extravergine di oliva sicuramente più controllato rispetto agli altri oli.
L'ideale è sempre consumare quelle fresche, naturalmente optando per cotture salutari come al forno o al cartoccio, evitando la frittura.
Per l'occasione ho pensato di preparare un antipasto tipico del Piemonte, semplice da preparare e molto saporito. Se ne mangia veramente poco e questo aiuta a rendere light questo piatto che forse proprio light non è, visto l'olio presente.
Il bello di questa ricetta è che può essere preparata in anticipo e conservata in frigo anche per una settimana, l'importante è che le acciughe siano coperte di olio e ben chiuse dalla pellicola.

Ingredienti per 4 persone
12  acciughe sotto sale
1 mazzetto di prezzemolo
1/2 spicchio d’aglio
1 panino (mollica)
3 cucchiai di olio evo
sale
1 bicchiere d’aceto di vino bianco


barattolo con acciughe sotto sale


Preparazione delle acciughe: togliere le acciughe dal sale, eliminare l'eccesso di sale con il dorso di un coltello, passare sotto l'acqua corrente. Dividere le acciughe in filetti, eliminando ogni residuo di lisca. Posizionarle in un contenitore con acqua e aceto al 50%.
Dopo circa 15 minuti ripassarle sotto acqua corrente e asciugarle carta assorbente.



Preparazione della salsa: spellare l'aglio e dosarlo, mondare il prezzemolo e fare un trito finissimo con la mezza luna.
Acciughe con sale, dissalate e lische
Ammollare il pane in acqua e aceto per 5-10 minuti.
Raccogliere in una ciotolina il trito con il pane ben strizzato, ricoprire con l'olio, aggiustare di sale.
Mescolare molto bene il tutto in modo da ottenere un impasto cremoso.

Disporre le acciughe in un piatto di portata e ricoprire con la salsa verde.
Mantenere in frigo almeno 1 giorno coperte da pellicola prima di essere consumate in modo che i sapori si amalgamino.



Ecco altre proposte interessanti con le acciughe

Tortini di acciughe e verdure di Carla Emilia del blog Un'arbanella di basilico

Focacce croccanti col Bimby con acciughe di Cinzia del blog Cinzia ai fornelli

Insalata piccante di avena, fiori di zucca, acciughe e timo  di Consu del blog I biscotti della zia

Tortino di acciughe al forno con pinoli  di Daniela del blog Mani in pasta qb

 Involtini di alici e fiori di zucca di  Maria Grazia del blog Un tavolo per quattro

Acciughe alla marinara di Milena del blog Dolci e pasticci

7 commenti:

  1. Ma che bontà!!! Poi la comodità di preparare in anticipo... vuoi mettere?
    Un bacio :)

    RispondiElimina
  2. Mio papà andava ghiotto di acciughe preparate così. Che bel ricordo Elena. Un bacione

    RispondiElimina
  3. Che buone!! Metto subito al lavoro Filippo che è il mio pulitore ufficiale delle acciughe sotto sale!! Un bacione

    RispondiElimina
  4. In questo modo non le ho mai mangiate. Saranno di sicuro moooolto saporite!

    RispondiElimina
  5. Mi intrigano moltissimo tutti i profumi che hai scelto da abbinare alle acciughe...una bella fetta di pane caldo e faresti la mia felicità x questa serata in solitudine :-)

    RispondiElimina
  6. conoscevo la ricetta ma mai provata brava!!

    RispondiElimina
  7. Bravissima!!! Ricetta deliziosa!! Un forte abbraccio

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!