venerdì 29 settembre 2017

Parmigiana di melanzane e pere


Partecipo sempre molto volentieri al Recipe-tionist e la Baker lo sa!
Questa volta poi la vincitrice è Giuliana, una foodblogger d'eccezione, non potevo proprio mancare!
Giuly, così la chiamiamo, ha un blog delizioso, con una sfilza di ricette infinite, particolari e affidabili.
Queste caratteristiche che sembrerebbero banali, in realtà non lo sono per niente!
Ho avuto davvero l'imbarazzo della scelta, ogni post è una rivelazione, prima di tutto perchè il titolo non ti informa sul piatto ed ogni volta è una sorpresa, e poi interessanti sono gli ingredienti, gli abbinamenti, la presentazione...insomma una scoperta continua!
Ho deciso di iniziare (ho detto iniziare perchè non sarà la sola ricetta) con questa parmigiana, un po' insolita, naturalmente l'ho portata in tavola dicendo solo che mancava la besciamella, altrimenti i miei uomini sarebbero insorti.
Invece hanno apprezzato eccome e mi hanno fatto promettere di rifarla al più presto!
La ricetta l'ho interpretata tal quale, cambiando solo la presentazione (ho fatto una teglia unica), e invece dei pelati ho usato i miei pomodori San Marzano dell'orto appena cotti e frullati con il bimby.
Ho dato anche un' occhiata al ristorantino da cui Giuly ha preso spunto e mi sa che presto ci farò una capatina, mi sa che è un luogo degno di nota!
Grazie di tutto!!!!



Ingredienti per 4 persone

3 melanzane viola
1  mozzarella da 125g
2 pere Guyot (o altre dalla polpa asciutta, io abate non troppo mature)
parmigiano reggiano grattugiatoq.b.
poca farina
olio per frigggere
sale
qualche foglia di basilico

per il sugo di pomodoro:
2 spicchi d'aglio
5 o 6 grosse foglie di basilico
2 pomodori San Marzano ben maturi
olio evo
sale





Lavare, asciugare e affettare le melanzane.
Infarinare le fette di melanzana e friggetele in olio ben caldo.
Scolare e posizionare su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.
Tagliare a pezzetti la mozzarella farli scolare in un colino.

Preparare il sugo di pomodoro: lavare i pomodori, togliere i semi all'interno e la parte attaccata al picciolo, metterli nel bimby e frullare a vel 9 per 30-40 sec.
In una larga padella scaldare 4 cucchiai di olio evo, aggiungere l'aglio e lasciare imbiondire, toglierlo e unire il pomodoro frullato.
Aggiustare di sale e aromatizzare con qualche foglia di basilico. Cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti aggiungendo un poco di acqua se si restringesse troppo (dovrà essere un normale sugo di pomodoro, non troppo lento).

Sbucciare le pere, e affettarle sottilmente  dopo aver tolto il torsolo.

Assemblare la parmigiana: sul fondo mettere un paio di cucchiai di sugo al pomodoro,  proseguire con le melanzane, in modo che coprano tutta la superficie della pirofila, salare, mettere altro sugo, poi parmigiano reggiano grattugiato, qualche pezzetto di mozzarella e le fette sottili di pera. aromatizzare con qualche fogliolina di basilico e riprendere con le melanzane, il sugo, il parmigiano,  la mozzarella,  le pere, fino a completare lo stampo.
Finire con le melanzane, il sugo e una spolverata di Parmigiano grattugiato.

Cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 20 minuti, fino a che non si forma la crosticina.
Servire tiepido.

Con questa ricetta partecipo al Recipe- tionist  del Flavia!

4 commenti:

  1. grazie Elena! Questa parmigiana è sempre sorprendente! Contenta che ti sia piaciuta, e immagino che coi tuoi San Marzano dell'orto sarà stata ancora più buona. Complimenti e grazie di cuore!

    RispondiElimina
  2. Fantastica. Ho tutto in casa, la proverò prossima settimana :)
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
  3. Veramente insolita, ma sfiziosa. Da provare!

    RispondiElimina
  4. Oh Elena certo che lo so che partecipi sempre volentieri, perchè sei anche una di quelle che in questo gioco ci crede di più e ti ringrazio per questo. Vivo nella terra della PArmigiana e questa idee delle pere la trovo strabiliante... ma che poi dal blog di Giuliana dico non ci sono altro che garanzie e favolose sorprese. Scusa il ritardo della mia visita ma settimana impegnativa e ci tenevo a dedicarmi alle vostre ricette con calma ..bacioni

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!