sabato 12 maggio 2018

Crema di asparagi con uovo in camicia fritto e punte croccanti


Per noi piacentini gli asparagi sono una cosa seria!
Abbiamo un consorzio che produce in zona prodotti di prima qualità e una festa a loro dedicata da tanti anni, negli ultimi però si sono organizzati con una rete di vendita invidiabile, anche grazie  alla Coldiretti.
Vi è una rassegna gastronomica che va dal 1 Aprile al 1 Giugno, a cui partecipano produttori e ristoranti, eventi in diverse zone della città...insomma una gran festa!
Quest'anno è stato indetto pure un contest per noi food blogger, che però aveva termine il 5maggio, ma la sottoscritta, sempre con la testa fra le nuvole, si è persa la data di scadenza.
Avevo pronta la ricetta già da giorni, ma non riuscivo a pubblicare, oggi con ritardo stratosferico eccomi qua a proporvela, purtroppo fuori concorso, ma ad un evento simile della mia città non potevo mancare!
Eccola: una crema di asparagi con uova fritte ed elementi croccanti, quali le punte di asparago panate e pane a listarelle! Una ricetta a tutto pasto: con poca crema di asparagi può essere un antipasto, con tanta crema un piatto unico, e volendo anche (per chi ha tanta fame) un primo piatto sostanzioso!



Ingredienti per 4 persone

800g di asparagi
1 scalogno
200ml di  brodo vegetale
100ml di latte
2 cucchiai di olio evo
sale
pepe

6 uova
pane grattuggiato
sale
aceto di vino bianco

2 fette di pane in cassetta

olio di arachide per friggere

Preparare la crema: rosolare nell'olio uno scalogno tritato, aggiungere gli asparagi tagliati a tocchetti (tenendo da parte una dozzina di punte), rosolarli.
Allungare con brodo vegetale, fino a coprire gli asparagi cuocere per circa 15 minuti.
Passare al frullatore aggiungendo il latte. Continuare la cottura fino al raggiungimento della densità desiderata. Aggiustare di sale.

Preparare gli ingredienti per la panatura: in un piatto fondo sbattere con la forchetta due uova con due pizzichi di sale, mentre in un piatto piano disporre uno strato di pane grattugiato. Scaldare olio, almeno 700ml per friggere facendo attenzione a non superare i 180°C.

Passare le punte di asparago tenute in disparte nell'uovo sbattuto e poi nel pane grattugiato, friggere in olio profondo.

Tagliare a listarelle il pane in cassetta (senza passarlo nella panatura) e friggerlo in olio profondo.

Cuocere le uova in camicia: portare a bollore acqua con un cucchiaio di aceto, sgusciare l'uovo in una tazzina, uno alla volta. Abbassare la fiamma dell'acqua, creare un vortice e inserire delicatamente l'uovo. Cuocere per 4 minuti a fiamma bassa, mescolando delicantamente in tondo. Scolare con il colino passarlo nell'uovo sbattuto e poi nel pane grattugiato. Friggere in olio ben caldo per 1 minuto esatto, così da formare una crosticina, ma lasciare l'interno fondente.

Servire la crema in piatti fondi con l'uovo al centro e le decorazioni croccanti di punte e pane, il tutto cosparso di pepe a mulinello!

#AsparagoChePiace  #AsparagoPiacentino

6 commenti:

  1. Lo capisco bene, è una cosa seria anche per noi torinesi 😁 bravissima Elena! Ottimo piatto 😋

    RispondiElimina
  2. Lo so ci sono dei prodotti che per regioni e città di produzione sono cose serie ma qui a Trieste gli asparagi non seono proprio un granchè io adoro i viola ma anche i vedoni grossi ma mi devo accontentare..... purtroppo l'aspargina non va bene per gli ometti che hanno problemi prostatici e quindi li faccio solo per me. Se trovo grossi taglio con mandolina dopo aver tolto la parte dura e li faccio saltare in padella con un pò di vino, cipolla tagliata sottile quella fresca di Tropea olio e pepe ed un velo di acqua e ancora croccanti li mangio accompagnati da una bruschetta. Ottima la tua crema la proverò. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che bella ricetta Edvige, saltare con il vino e la cipolla dolce... davvero da provare, a me piacciono tanto tanto!

      Elimina
  3. Chiedo una raccolta di firme per far entrare nel concorso anche la tua ricetta ^_^
    Un piatto fantastico, sarà che mi piacciono gli asparagi, ma lo trovo molto gustoso.
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. Golosa e confortante zuppetta di primavera! Da provare finchè ci sono i preziosi asparagi sui banchi del mercato!
    Buona domenica Ele e felice festa della mamma <3

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!