lunedì 7 maggio 2018

Panzerotti al forno con tarassaco e pecorino


Oggi la rubrica Light and Tasty parlerà di fiori ed erbe spontanee.
Siamo ormai a primavera inoltrata, la campagna è di un verde bellissimo e le piante e i fiori sono al culmine del loro splendore.
Proprio per questo abbiamo pensato di dare spazio a tutte quelle erbe spontanee edibili alle quali spesso non viene dato il giusto riconoscimento, le nostre nonne le conoscevano e le raccoglievano facendone pranzetti succulenti, noi purtroppo, o almeno io, non sono così brava.
Conosco poco e male e sono costretta ad affidarmi alla vicina di casa, per una supervisione.
Sono sempre le solite due o tre varietà, le più comuni: borragine, luppolo selvatico, malva e tarassaco.
Per l'occasione ho pensato di preparare dei panzerottini al forno, una delizia pugliese, farcita però con quest'ultima erba, leggermente amara, e pecorino per dare una botta di sapore.

Ecco la ricetta!



Ingredienti per 16 panzerotti

500g di farina
10g di lievito di birra
1 cucchiaino e mezzo di sale
1 cucchiaino raso di zucchero
250ml di acqua

250g di tarassaco
2 cucchiai di olio evo
sale

50g di pecorino romano dop
50ml di latte
semi di sesamo


Mondare le foglie di tarassaco (non utilizzare i fiori), lavarle accuratamente e scottarle in acqua bollente (non salata) per 3-4 minuti.
Scolare, passare sotto acqua fredda corrente per mantenere il colore.
Strizzare e passare in padella per 5 minuti con olio e un pizzico di sale.
Far raffreddare completamente prima di utilizzarli per farcire.

Nell'impastatrice introdurre l'acqua, lo zucchero e il lievito sbriciolato, poi la farina miscelare per qualche secondo e solo dopo aggiungere il sale.
Lasciare impastare per 10-15 minuti fino a quando l'impasto risulta bel incordato.
E' possibile impastare pure a mano, con un poco di fatica in più!
Ungere con un poco di olio evo, una ciotola introdurre l'impasto e coprire con pellicola.
Lasciare lievitare in luogo riparato (io nel forno spento) per circa 2 ore.

Riprendere l'impasto, stenderlo con il mattarello e tagliare con un coppapasta o un bicchiere cerchi di circa 9cm di diametro.

Farcire con tarassaco e scaglie di pecorino. Richiudere schiacciando bene i bordi.
Utilizzando un pennello bagnare la superficie superiore con latte e cospargere di semi di sesamo.

Cuocere in forno ben caldo a 200°C per 15 minuti circa.




Ecco le altre proposte:

Gran mix di ortaggi al forno di Carla Emilia

Biscotti con fiori di calendula e miele di Daniela

 Minestra di riso e vartìs di Milena

Insalata di gallina e tarassaco con violette e anacardi di Simona

8 commenti:

  1. Gnam na quanto sono golosi questi panzerotti! Perfetti anche per i vegetariani. Buona settimana

    RispondiElimina
  2. Se Simona non se li pappa tutti, ne vorrei anche io!!!! Bacioni :)

    RispondiElimina
  3. Ecco ne vorrei un paio per stasera con un bel bicchiere di prosecco! Un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
  4. Non ho mai usato questa erba; mi incuriosisce!

    RispondiElimina
  5. Adoro i panzerotti e mi incuriosisce molto questa versione con il tarassaco. Devono essere squisiti:)
    E quei semi di sesamo che danno croccantezza....con me avrebbero vita corta :D
    Buona settimana

    RispondiElimina
  6. Che buoni! Il tarassaco lo mangio da sempre: da bambini i miei genitori lo raccoglievano, mentre noi giocavamo nei campi. Da adulta li raccoglievo nel bosco di fronte casa mia. Ora li acquisto dal mio contadino che va lui per campi. Brava Elena, sono una delizia

    RispondiElimina
  7. Non ho mai assaggiato il tarassaco e non sai come vorrei addentare uno di quei panzerotti..gnammy :-P

    RispondiElimina
  8. Invogliano all'assaggio, ma non mi fermerei ad uno solo, ne farei una scorpacciata ^_^

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!